Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La sosta diventa “facile”: arriva il parcheggio che si paga con il cellulare fotogallery

ORBETELLO – A partire da domani a Orbetello la sosta diventa “facile”: con l’attivazione di “Easy Park” sarà possibile pagare il parcheggio direttamente dal cellulare, scaricando la app da Google Play o da Apple Store.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina in Comune dall’assessore al turismo Maddalena Ottali, dal senatore e delegato alla viabilità Roberto Berardi e dal comandante della Polizia Municipale, Carlo Poggioli, accompagnati dalla referente dell’azienda svedese che ha ideato il sistema “Easy Park”, Eloisa Severini.

«”Easy Park” – spiega Severini – è una app che si scarica comodamente sul cellulare, il cui funzionamento è semplice e intuitivo: si ricarica il borsellino elettronico della app, si sceglie l’orario di arrivo e si paga solo il tempo effettivo della sosta, compatibilmente con le tariffe comunali. E’ possibile, inoltre, impostare un promemoria che permette di ricordare quando scade il pagamento del parcheggio e, se necessario, il prolungamento della sosta si può fare direttamente tramite app».

Il sistema “Easy Park” è diffuso in quasi tutta Europa, in Italia è utilizzato in oltre 250 città e, in Maremma, è presente anche a Castiglione della Pescaia, Isola del Giglio e nel comune di Monte Argentario: «Un sistema molto utile – commenta l’assessore Ottali – soprattutto per i turisti, particolarmente per quelli stranieri maggiormente abituati all’utilizzo della tecnologia, che indubbiamente offre numerosi vantaggi in termini pratici, un’ innovazione che è stata frutto dell’iniziativa del comandante della Municipale, accolta con grande entusiasmo dall’amministrazione e che piace ai nostri commercianti».

«Questo sistema – conferma Poggioli – facilita anche il nostro lavoro, gli agenti saranno dotati di una app da cui sarà possibile, attraverso l’inserimento della targa, verificare la regolarità della sosta. Inoltre, grazie alla app,  si va a intervenire anche sugli “errori” fatti in buona fede da chi parcheggia, da chi lascia l’auto incustodita per andare a cambiare i soldi per pagare la sosta, o in caso di malfunzionamento dei parcometri».

«Le aree di parcheggio interessate dalla app – aggiunge, in conclusione, Berardi – sono tutte quelle dov’è prevista la sosta a pagamento, la app quindi è d’aiuto anche nell’individuazione del parcheggio delle mura di Levante, riservato ai residenti, dove la sosta è gratuita. Ricordiamo che i residenti potranno scaricare la app per pagare il parcheggio in piazza Cortesini e vicino al Duomo.  La app, comunque, è un sistema di pagamento aggiuntivo, che andrà a sommarsi a quello dei parcometri, che rimarranno regolarmente in funzione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.