Quantcast

Trovato un altro nido di tartaruga lungo le coste maremmane

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – “Mamma Tartaruga ha premiato le levatacce all’alba dello staff di Tartamare: dopo giorni di monitoraggio delle spiagge, è di stamattina la fantastica notizia del ritrovamento di un altro nido sulle coste grossetane, stavolta nel comune di Castiglione della Pescaia, precisamente a Riva del Sole”. Lo afferma l’associazione Tartamare.

“Il ritrovamento – continua – è stato particolarmente difficoltoso perché, nonostante la traccia fosse molto evidente ed inequivocabile, il nido si trovava a ridosso dei lettini, dove erano già iniziate le quotidiane operazioni di setacciamento e pulizia della spiaggia”.

“Grandissima soddisfazione e gioia dell’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia – prosegue Tartamare -, da sempre molto sensibile alla tutela dell’ambiente, nella persona del vicesindaco Elena Nappi, che ha immediatamente effettuato un sopralluogo sull’area del ritrovamento insieme agli uomini della Guardia Costiera per monitorare le operazioni di messa in sicurezza del nido”.

“È molto probabile – prosegue l’associazione – che questo nido sia opera della stessa tartaruga che ha nidificato alle Marze, qualche km più a sud: il primo ritrovamento, infatti, era del 18 luglio e normalmente trascorrono dai 12 ai 16 giorni prima che Mamma Tartaruga ritorni a terra per continuare a deporre le uova. Stavolta non ha deluso le aspettative”.

“Dopo il ritrovamento – conclude -Tartamare, che opera sotto il coordinamento della Regione Toscana ed è partner dell’Osservatorio Toscano della Biodiversità, ha coordinato le operazioni di messa in sicurezza del nido ed effettuato i primi rilevamenti scientifici che, ripetuti con cadenza regolare, permetteranno di monitorare e proteggere nei prossimi giorni la regolare incubazione e schiusa delle uova, prevista intorno alla fine di settembre”.

Commenti