Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A novembre il progetto per il nuovo depuratore: Benini incontra Fiora e Autorità idrica

FOLLONICA – Il progetto del nuovo depuratore di Follonica sarà presentato a novembre. La decisione è stata presa oggi, dopo l’incontro a Firenze tra il sindaco Andrea Benini, il direttore dell’Autorità idrica toscana (Ait) Alessandro Mazzei e l’amministratore delegato di Adf (Acquedotto del Fiora) Piero Ferrari. Oltre all’impegno preso per la realizzazione di un impianto più moderno, si è parlato anche di un piano condiviso per l’approvvigionamento idrico, così da scongiurare problemi per i mesi estivi.

Per quanto riguarda il depuratore, Adf sottoporrà il progetto ad AIT e al Comune di Follonica, anche per individuare il reperimento dei fondi necessari al rinnovamento della struttura. «Il depuratore, grazie agli interventi di questi giorni, non produce più le maleodoranze dei giorni scorsi e rispetto a tre settimane fa la situazione è di gran lunga migliorata» afferma l’Autorità idrica toscana. L’amministratore delegato della società di gestione del servizio idrico integrato della Maremma ha promesso anche ulteriori interventi entro settembre per eliminare definitivamente il rischio di produzione dei cattivi odori».

«Oggi sono state poste le basi per realizzare quanto la città di Follonica chiede – ha detto il sindaco Andrea Benini –: un nuovo impianto di depurazione che utilizzi le più recenti tecnologie a servizio della terza città servita dal Fiora, la prima per numero di utenti nel periodo estivo. Il depuratore, in una città turistica e attenta all’ambiente come la nostra, è di primaria importanza e vogliamo che venga realizzato, anche per stralci, in un orizzonte temporale di breve-medio periodo».

Infine Mazzei si è impegnato con il sindaco di Follonica per mettere in piedi uno studio di fattibilità a medio e lungo termine per fornire alcune ipotesi in modo tale da scongiurare in futuro qualsiasi problema di approvvigionamento idrico per la zona, soprattutto nei mesi estivi. «Sarà un progetto che terrà conto anche delle peculiarità qualitative e quantitative della risorsa idrica per la città di Follonica».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.