Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna il Grey Cat Street Club: musica e tanti eventi per le vie della città

FOLLONICA – Tra le vie del quartiere di Senzuno torna il Grey Cat Street Club. Giunto alla sua terza edizione, anche quest’anno porterà in strada musica dal vivo e performance d’arte sotto la direzione artistica di Stefano Scalzi e Salvatore Acquilino, presidente di Cantiere Cultura.

Nelle serate di giovedì 25 e venerdì 26 luglio, nelle strade coinvolte tra le ex case dei pescatori fino al mare, sarà un susseguirsi di concerti, spettacoli, degustazioni, mercatino dell’artigianato, street food e installazioni artistiche che coinvolgeranno circa 100 artisti.

«Abbiamo la ferma volontà – dice Salvatore Acquilino, presidente di Cantiere Cultura – di coinvolgere tutta la città in progetti culturali e l’idea di far uscire il Grey Cat dalla sua confort zone, cioè il teatro, e portandolo in mezzo alle vie,
rende i cittadini stessi gli attori principali del festival».

«Lo Street Club – spiega l’assessore Barbara Catalani – è un progetto ormai consolidato e al terzo anno vede finalmente sviluppato un tema a noi caro, ovvero, di riportare lo jazz laddove nasce: per strada. Avere un festival che porta quest’idea lungo le vie della città per noi è fondamentale. Insieme al Cantiere Cultura abbiamo coinvolto il quartiere Senzuno, un’operazione di reciproca fiducia con esiti più che soddisfacenti perché Senzuno è il quartiere da cui ci sentiamo tutti coinvolti. Vorrei però – aggiunge l’assessore – estendere l’invito anche a tutti gli altri quartieri. Se vogliono candidarsi, noi siamo estremamente disponibili».

«Questo festival – aggiunge anche il direttore artistico Stefano Scalzi -, quando l’abbiamo concepito, venne fatto in via Roma con poche e piccole postazioni. E’ un lavoro artistico complesso, tra musicisti, attori e artisti sono coinvolti circa 100 persone e un intero quartiere che devo dire ci supporta in modo fantastico, soprattutto i commercianti che vorremmo ringraziare».

Ecco il programma completo:
Installazioni artistiche di Simone Pazzaglia: Recycling art, Elena Testi: Carta da parati, ExitEnter: Street artist e Scuola di pittura di Follonica. Allestimenti scenografici a cura di Stefano Gaggioli e Davide Bargagna.

25 luglio – Inaugurazione

Ore 18.30: presentazione libri – a cura di Ouverture Edizioni

Ore 19.15: Aperitivo musicale – Alessandro Vasconi – Pianoforte

Ore 20.00: Raniss & Andrea Gozzi
Una serata acustica dal sapore decisamente anni ’90 vede la chiave e quella Rock e la serata si muove tra un viaggio/tributo al sound di Seattle ma anche con un solido presente nella presentazione dei brani inediti del gruppo.
Alessio dell’Esto – Basso, Mario Palocorsi – Voce, Andrea Gozzi – Chitarra

Dalle 21.00: Artisti di strada
Mantica – Percorso di artisti di strada per le strade di Senzuno

Ore 21.00: Laboratorio dello spettacolo – Che siccome che sono cecata.
Adattamento: Federico Giusti, parti narrate a cura di Diria Ceccarelli. Regia di Gianluca Orlandini

Ore 21.15: Dj set con Radio Diffusione Follonica

Ore 21.30: After Dark (Andrea Vanni keyboards, Daniele Nannini basso, Andrea Zilio batteria). Jazz sperimentale che si muove tra lo stile del jazz ed il neo soul, tra elettronica e suoni acustici.

Ore 22.15: Fantomatik Orchestra: Improvvisazione musicale sui terrazzi di via della Repubblica

Ore 22.30: Combo Cinefuegos – Mambo e musica del caribe (Diego Rossi Sax soprano, alto, baritono, Davide Salvestroni Trombone e direzione, Michele Bertaccini sax tenore, Nico Pistolesi piano e voce, Aldo Montalti basso, Gianni Cerone batteria, Alessandro Vannuci percussioni)

Ore 22.15: Divi tardivi – reunion acustica – Stefano Gaggioli (basso) – Francesco Novelli (chitarra acustica) – Luciano Nunzi (chitarra acustica) – Alessandro Vannucci e Massimo Gaesta (percussioni) – Bonghi e chitarre attorno al falò in spiaggia

ore 22.45: Fantomatik Orchestra, Improvvisazione musicale al Cala Violina.

Ore 22.45: Sensazioni sonore – Progetto Italiano (Laura Nepi Voce – Yuri Nocerini Sax – Alessandro Vasconi Pianoforte
Luca Tonini Basso elettrico – Riccardo Butelli batteria) nscono dalla voglia di omaggiare i grandi autori e interpreti della musica italiana, contemporanei e non. Da Lucio Dalla a Sergio Caputo, non dimenticando Mina e Ornella Vanoni, con uno sguardo a nuovi giovani artisti.

26 luglio
ore 10.00: After Dark
Pasticceria Peggi

Ore 18.30: presentazione libri – a cura di Ouverture Edizioni

Ore 19.15: Aperitivo musicale – Andrea Vanni: Pianoforte

Ore 20.00: Valentina Toni in Celebrating Katina Ranieri. Questo progetto nasce da un’idea di Valentina Toni. Tutto
è iniziato dall’ascolto di un brano scritto da Riz Ortolani, “More”, di cui è molto nota la versione interpretata da Katyna Ranieri, artista di grande intensità, capace di spaziare dal genere melodico a quello jazzistico, grazie alla sua voce delicata, duttile e sensuale (Valentina Toni Voce, Raffaele Boni Chitarra, Daniele Nannini Contrabbasso, Riccardo Butelli Batteria).

Dalle 21: Artisti di strada – Mantica – Percorso di artisti di strada per le strade di Senzuno: ManoMano acrobatica in coppia.

Ore 21.15: Suddenly Jazz – Fra tradizione e contaminazione. Una voce, un pianoforte, un contrabbasso che dialogano nella improvvisazione jazz (Lorenza Baudo, Raffele Pallozzi, Rossano Gasperini).

Ore 22.00: Multiverso Arte – Trovati un porto sicuro

Ore 21.15: Brokklyn’s Best Flat – è un progetto musicale bluesy. La sua musica non è quella tipica della tradizione del blues, ma da lì trae linfa vitale e si mescola ad espressioni rock, funky e jazz per diventare un linguaggio personale pur non interpretando brani di propria composizione (Andrea Giberti – chitarra e voce, Graziano Travison – basso, Liano Cenni – batteria, Claudio Loggini – piano e organo).

Ore 21.15: Dj Set con Radio Diffusione Follonica

ore 21.30: Rainiss & Andrea Gozzi

Ore 22.15: Fantomatik Orchestra – Improvvisazione musicale sui terrazzi di via della Repubblica.

Ore 22.15: Divi Tardivi – reunion acustica

Ore 22.30: Parafunky: è un progetto di Andrea Vanni che si consolida e si sviluppa nel corso degli anni. Caratteristica principale sono i brani, tutti originali scritti da Andrea, che (altra peculiarità dei Parafunky) cambiano suono e arrangiamento a seconda del tipo di formazione che li suona e i musicisti che ne fanno parte.

Ore 22.45: Fantomatik Orchestra – Improvvisazione musicale al Circolo Cala Violina.

Ore 22.45: Brigate Gialle (Aldo Milani Sax, Alessio Buccella Paino-Keyboards, Flavio Timpanaro Basso, Francesco Favilli Drums). “Abbiamo iniziato nel 2014 ed ogni giorno scopriamo che la musica delle Brigate Gialle è una grande opportunità di crescita come band e singoli musicisti. In ogni live session potete percepire la nostra passione e gioia di suonare la fantastica musica delle Brigate Gialle”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.