Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In 200 per la festa della Lega, Ulmi: «Le nostre bandierine su tutta la provincia» foto

CAMPAGNATICO – “Duecento persone con una cena da tutto esaurito” così la Lega provinciale parla della festa organizzata per celebrare “i risultati raggiunti alle elezioni europee che hanno visto il Carroccio sfiorare il 38 per cento in Maremma e per salutare gli eletti nelle varie cariche istituzionali dopo la tornata delle amministrative”.

festa Lega

 

“Sono intervenuti, accanto al segretario Andrea Ulmi, l’onorevole Mario Lolini ed il consigliere regionale Roberto Biasci – prosegue la Lega -, gli assessori del comune di Grosseto Giacomo Cerboni e Riccardo Megale, il presidente del consiglio comunale di Grosseto Claudio Pacella e quello di Orbetello Michele Pianelli, la vicesindaco di Magliano Mirella Pastorelli, vari assessori e consiglieri comunali sia di maggioranza che di opposizione. A fare gli onori di casa, nella cornice dell’agriturismo Fonte di Braca a Campagnatico, il sindaco leghista e vicepresidente della Provincia Luca Grisanti accompagnato dal noto artista e suo amico Charlie Gnocchi”.

“E’ stata una serata piacevole, che ha dimostrato quello che è lo spirito che caratterizza la Lega – ha spiegato il segretario Andrea Ulmi – cioè la creazione di un gruppo unito e coeso che si sta sempre più allargando con sostenitori e simpatizzanti. Sono felice perché oggi in politica non è facile radunare duecento persone e dover chiudere le prenotazioni con qualche giorno di anticipo perché si è raggiunto il limite di capienza della struttura, per di più con persone che provengono da ogni luogo della provincia, anche da quelli più remoti”. Per Ulmi questo è sintomo di una Lega che si sta radicando sul territorio.

“L’avevo detto prima delle elezioni amministrative – ha ricordato il segretario – che volevamo porre le nostre bandierine su tutta la provincia. Oggi di fatto siamo rappresentati da iscritti o da simpatizzanti in quasi tutti i consigli comunali. Il nostro partito si sta strutturando attraverso il lavoro dei vari referenti sui territori. Una festa come quella che abbiamo organizzato è la dimostrazione che la Lega è un movimento in crescita e che, soprattutto, cresce l’entusiasmo attorno ad un partito che vuole stare vicino ai cittadini”.

La serata ha lanciato anche la nuova sfida. “Tra meno di un anno – ha affermato Ulmi- abbiamo l’appuntamento con le Regionali. Credo che sia una grande occasione, forse unica, per strappare la Toscana al centrosinistra. Dobbiamo riuscire a coglierla impegnandoci al massimo con lo stesso spirito con cui ogni nostro militante ormai da tempo sta mettendo nelle varie campagne elettorali e che ci ha portato in pochi anni da essere uno zero virgola nel firmamento politico provinciale a diventarne il primo partito”.

L’onorevole Mario Lolini ha tracciato il bilancio di questo primo anno con la Lega al Governo. “Stiamo cambiando molte cose – ha detto il parlamentare vicepresidente della commissione Agricoltura della Camera- Abbiamo dato nuove risorse ai sindaci e daremo loro nuovi poteri in materia di sicurezza. Abbiamo ridotto l’afflusso di migranti nel nostro Paese, stiamo affrontando una sfida che ci ridà dignità in Europa, abbiamo riportato l’occupazione ai livelli precedenti al 2012 ed i parametri economici sono in crescita. Stiamo dimostrando che l’Italia è un grande paese e nel futuro i frutti del nostro lavoro saranno ancor più tangibili”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.