Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizio all’infanzia: asili aperti anche a luglio per aiutare i genitori che lavorano

GROSSETO – Anche quest’anno, per venire sempre più incontro alle esigenze delle famiglie, il Comune di Grosseto offre il servizio di nido estivo per bambini dai 12 mesi ai 6 anni.

Potranno usufruirne nel mese di luglio, dal lunedì al venerdì per otto ore giornaliere, i bambini che hanno frequentato i nidi e le scuole dell’infanzia comunali durante l’anno educativo.

L’anno passato hanno fruito di questi servizi complessivamente 133 famiglie e, poiché l’offerta è oggetto di finanziamento specifico del Piano regionale di riparto del fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione 0 – 6, il Comune ha definito rette di frequenza particolarmente vantaggiose per le famiglie. I proventi verranno poi rinvestiti nei servizi educativi comunali.

Tre strutture a disposizione: si tratta del Polo Infanzia “Arcobaleno” in via Ungheria per bambini dai 24 mesi ai 6 anni, dove le attività sono realizzate congiuntamente per bambini e bambine nelle diverse fasce di età con un unico progetto educativo e dei nidi “Aquilone” in via Mozambico e “Delfino” a Marina di Grosseto.

La gestione dei servizi è affidata a un soggetto con comprovata esperienza nel settore, la Cooperativa Giocolare, la quale realizza un progetto appositamente elaborato e demandato alla professionalità di educatori e insegnanti che offrono esperienze ludico-ricreative in una dimensione idoenea all’età di ciascun bambino-bambina, garantendo opportunità di cura, benessere, crescita individuale e di socializzazione.

“Siamo felici di poter mettere di nuovo a disposizione questo servizio – commentano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore Chiara Veltroni – . È un’attività rivolta alle famiglie per aiutarle nella gestione dei bambini, che a volte può essere complessa in questo mese estivo. Ci piace inoltre sottolineare che i ricavati potranno essere investiti nel migliorare i servizi nelle scuole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.