Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Saturnia, Sinistra italiana: «Mettere a pagamento i parcheggi esistenti»

SATURNIA – «Nei giorni scorsi si è tenuta l’assemblea pubblica sulla realizzazione di un nuovo parcheggio nella vallata delle Terme di Saturnia, le progettualità che interesseranno al sito delle Cascate del Mulino e il territorio circostante. Abbiamo registrato con estremo piacere un’ampia partecipazione da parte di cittadini sensibili e interessati al tema» afferma Sinistra italiana Manciano.

 

«Questo dimostra che, quando ai cittadini viene data l’occasione di esprimersi ed interessarsi alle questioni che riguardano il proprio territorio, non si limitano solo a fare presenza, ma sono perfettamente in grado di proporre valide alternative, di muovere critiche costruttive e dare spunti interessanti. Purtroppo a molte delle domande puntuali che i cittadini hanno posto al sindaco, l’amministrazione Morini non ha saputo dare risposte precise, chiare ed esaustive. L’atteggiamento autoritario e di chiusura totale dell’amministrazione, ha deluso tutti i presenti».

«Ancora si parla volutamente e strumentalmente del passato, mentre a cittadini interessa il presente e il futuro – prosegue la nota -. Una narrazione che sta diventando noiosa: fare la cronistoria degli ultimi decenni di politica mancianese non è più una risposta sufficiente. L’amministrazione non è stata in grado di illustrare nel dettaglio il progetto che intende realizzare perché, sempre secondo l’amministrazione, ancora oggi un vero progetto non esiste. Quest’assemblea doveva fare chiarezza, l’amministrazione aveva l’occasione di fare sintesi e fare proprie le istanze dei cittadini. Invece nulla di tutto questo è avvenuto».

«I cittadini hanno raccolto migliaia di firme per richiedere un Consiglio comunale aperto sul tema, ma hanno ottenuto solo un’assemblea pubblica gestita in maniera autoritaria e caratterizzata da un atteggiamento di chiusura da parte dell’attuale amministrazione. Ricordiamo all’amministrazione che le politiche riguardanti il settore turistico non possono ridursi solo alla realizzazione del tanto contestato parcheggio. Il settore turistico richiede anche altre progettualità e altre proposte che ad oggi non vediamo e percepiamo. Da un mese pesa in maniera significativa l’assenza di un delegato al turismo, cultura e commercio non ancora individuato ed incaricato dall’attuale Sindaco. Noi proponiamo per esempio di valutare la possibilità rivedere gli indirizzi di studio delle scuole superiori adeguandoli alle necessità del territorio».

«Sul tema in questione condividiamo invece la proposta dei cittadini: riqualificare e sfruttare a pieno i parcheggi già esistenti, situati nei pressi del sito delle cascate libere (che dovranno necessariamente essere a pagamento) invece di procedere con la realizzazione di un altro costoso parcheggio, impattante dal punto di vista ambientale e che potrebbe rivelarsi anche inutile. Siamo convinti che quella porzione di territorio, ospita un bene pubblico (che tale deve rimanere), un’attrattiva turistica, unica al mondo, che necessita di essere valorizzata e tutelata più di quanto sia stato fatto fino ad oggi. Questo si può fare attraverso un progetto più ampio di riqualificazione, studiato ed analizzato nel dettaglio, condiviso con la popolazione. Se la sinistra, in maniera unitaria, intende avviare su questo tema un percorso condiviso, saremo ben lieti di poter partecipare e dare il nostro contributo all’elaborazione di un progetto di una proposta comune. Riteniamo giusto ribadire che, noi siamo per un confronto anche aspro e forte ma sempre caratterizzato da toni civili e rispettosi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.