Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Opposizione: «Il sindaco si impegni per la veloce riapertura dell’ufficio postale»

ROCCASTRADA – “Apprendiamo con piacere che l’ufficio postale di Ribolla, dopo i piccoli lavori di manutenzione, riaprirà regolarmente mercoledì 10 luglio ed attendiamo con grande attenzione notizie per quello di Torniella”. Così i consiglieri di minoranza del gruppo “Un Futuro per Tutti” Ulderico Brogi, Paolo Pazzagli e Lorenzo Piras intervengono sulla vicenda della chiusura degli uffici postali delle due frazioni.

“Poniamo l’attenzione su Torniella – affermano – perché è la situazione più delicata, sia per il tipo di intervento che dovrà subire l’immobile sia per la popolazione, in maggioranza anziana, che ha difficoltà a muoversi, anche provvisoriamente”.

I tre consiglieri lanciano l’appello al sindaco: “Sappiamo essersi mosso con Poste Italiane – affermano – e contiamo che la soluzione venga annunciata come promesso nel giro di pochi giorni. In questo caso la proprietà del fondo in cui le Poste si trovano ci risulta essere comunale, dunque, confidiamo anche in un lavoro celere, ma fatto a regola d’arte. Quello che però chiediamo al sindaco Francesco Limatola è di attivarsi con Poste Italiane per rendere minimo il disagio, magari sopperendo ai giorni di chiusura con un ufficio mobile”.

Il gruppo “Un Futuro per Tutti”, teme ogni sospensione dei servizi anche minima. “In campagna elettorale – affermano Brogi, Pazzagli e Piras – abbiamo sempre posto come prioritaria la necessità di salvaguardare tutti quei servizi pubblici, che per noi sono essenziali nelle nostre frazioni, come le scuole o, in questo caso, la posta. Già nel passato Poste Italiane aveva messo nel mirino l’ufficio di Torniella per la chiusura, e fu salvato grazie alla scelta del Comune che partecipò all’azione con altri sette, di tutti i colori politici, al ricorso al Tar che dette loro ragione ed impedì la chiusura degli uffici in numerosi piccoli centri della nostra provincia. Non vogliamo fare processi alle intenzioni, ma il precedente ci fa sempre temere, specialmente in questi periodi di razionalizzazioni, che qualcuno possa approfittare della sospensione di un servizio per tagliarlo definitivamente. Per questo chiediamo al Sindaco di essere vigile e di ostacolare qualsiasi cattivo pensiero che possa coinvolgere l’ufficio postale di Torniella”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.