Per il quarto anno Follonica partecipa al Toscana Pride «Contro qualsiasi forma di discriminazione»

FOLLONICA – Per il quarto anno consecutivo il Comune di Follonica aderisce al Toscana Pride, un progetto regionale che si sviluppa in maniera uniforme in tutta la Toscana, attraverso le realtà che ne fanno parte, e, in maniera itinerante, organizza in una città toscana, ogni anno diversa, una parata politica a conclusione del percorso annuale.

Quest’anno è stata scelta Pisa e, il prossimo 6 luglio, le associazioni e i gruppi organizzati che animano il territorio della regione nello spazio LGBTIQA (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali, Intersessuali, Queer, Asessuali), animeranno le sue strade al fine di trasformare l’indignazione, la paura e la rabbia, per i soprusi e le discriminazioni subite, in partecipazione attiva e costruttiva.

“In un momento in cui la storia sembra tornare indietro, – dichiara il sindaco Andrea Benini – in cui odio e violenza sembrano avere il sopravvento, vogliamo rinnovare il nostro sostegno a manifestazioni come il Toscana Pride per ribadire il nostro impegno contro qualsiasi forma di discriminazione e la ferma condanna contro qualsiasi forma di tratta e sfruttamento”.

“Proprio pochi giorni fa – dichiara l’assessore Francesco Ciompi – abbiamo sottoscritto un nuovo accordo tra la Regione Toscana e le Pubbliche Amministrazioni della Regione aderenti alla Rete RE.A.DY., la Rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere”

“Non poteva certo mancare quindi, anche quest’anno, – continua l’assessore – il nostro sostegno al Toscana Pride, condividendone tutte le motivazioni per le quali è nato: la richiesta di pari diritti e pari doveri e piena uguaglianza, il diritto alla salute e all’ autodeterminazione di ogni persona, il  riconoscimento di tutti i legami affettivi e genitoriali, il contrasto alle discriminazioni e l’ educazione alle differenze, per combattere e scongiurare ogni forma di omofobia”.

 

Commenti