Inaugurazione Biblioteca: il vescovo Rodolfo regala tre tomi alla Chelliana

GROSSETO – Il vescovo Rodolfo è intervenuto alla cerimonia di inaugurazione della Biblioteca Chelliana, tornata nella sua storica sede di via Mazzini. Ha benedetto la struttura e ha donato tre volumi: una Bibbia poliglotta, la raccolta “Le umili meraviglie”, di Mario Luzzi con incisioni di Pietro Paolo Tarasco e “Storia ecclesiastica della città e della diocesi di Grosseto. Atti del convegno in occasione della pubblicazione dell’opera di Francesco Anichini”.

La Chelliana deve il suo nome al canonico Giovanni Chelli (1809-1869), figura di grande sacerdote, dinamico e attento alle istanze del territorio. A lui si devono, infatti l’apertura della Biblioteca Comunale e di un primo nucleo del futuro Museo archeologico e d’arte della città di Grosseto.

Commenti