Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune di Monterotondo Marittimo vince il  primo premio “Ambiente in Comune 2019” tra i Comuni sotto i 5mila abitanti

MONTEROTONDO MARITTIMO – Con il progetto sulla raccolta differenziata il Comune di Monterotondo Marittimo ha vinto il primo premio “Ambiente in Comune 2019” per i Comuni sotto ai 5mila abitanti. Si tratta della prima edizione del concorso promosso da Sei Toscana, per premiare le amministrazioni comunali dell’Ato Toscana Sud, che si sono particolarmente distinte per progetti e iniziative realizzate negli ultimi due anni, o in corso di realizzazione entro i prossimi due, di significativa rilevanza nell’ambito dello sviluppo sostenibile.

In tutto  sono 13 gli Enti sotto i 5mila abitanti ad aver presentato dei progetti e tra questi ha vinto Monterotondo Marittimo. Sono stati assegnati anche il primo premio per i Comuni tra i 5mila e i 15 mila abitanti che è andato a Castiglione della Pescaia con la campagna #castiglioneplasticfree e il primo premio per i Comuni oltre i 15mila abitanti che è andato a Sansepolcro con il progetto “Differenziare per risparmiare”. Sono state inoltre assegnate delle menzioni speciali.

A ritirare il premio per il Comune di Monterotondo Marittimo, direttamente dalle mani del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Siena, professore Francesco Frati, sono stati il sindaco Giacomo Termine e l’assessore Emi Macrini.

Il concorso “Ambiente in Comune”  si pone l’obiettivo di ascoltare il punto di vista che le amministrazioni locali raccolgono dai propri territori in relazione agli obiettivi di sostenibilità definiti dall’Agenda Globale delle Nazioni Unite per il 2030 (SDGs nell’acronimo inglese), dando poi un riconoscimento che valorizzi non solo la bontà dei progetti e delle iniziative promosse, ma anche e soprattutto le loro positive ricadute sulle comunità. Per questa prima edizione, il premio ha riguardato le azioni in campo ambientale e sociale coerenti con sette dei diciassette obiettivi dell’agenda 2030, scelti da Sei Toscana pensando sia al contesto territoriale di riferimento che all’affinità con il proprio oggetto sociale. I Comuni hanno partecipato inviando i progetti e compilando un apposito questionario.

“Ambiente in Comune è una iniziativa lodevole – commenta Giacomo Termine, sindaco di Monterotondo Marittimo – perché riconosce valore, dà visibilità e mette in rete le politiche virtuose promosse e attuate dai Comuni dell’Ato Toscana Sud. E noi siamo contentissimi del primo premio assegnato a Monterotondo Marittimo, in quanto corona un risultato non scontato, soprattutto per i comuni più piccoli, ovvero quello di aver organizzato un servizio di raccolta dei rifiuti efficiente che ha raggiunto negli ultimi 3 anni un sostanzioso incremento della differenziata, passando dal 33% del 2017 al 73% del gennaio 2019, grazie anche alla scelta di riorganizzare il servizio con il porta a porta e la raccolta di prossimità. Continueremo a impegnarci per la tutela dell’ambiente e per la qualità della vita dei cittadini che risiedono nel nostro territorio”.

“Oltre agli obiettivi di differenziata raggiunti – aggiunge l’assessore Emi Macrini – nella motivazione del premio assegnato a Monterotondo Marittimo la giuria ha sottolineato l’importanza dello sforzo compiuto dal Comune per coinvolgere tutti i cittadini di tutte le età, comprese le comunità straniere e i turisti. Un ruolo importante è stato svolto dalla scuola, con la quale l’amministrazione comunale ha organizzato giornate rivolte ai ragazzi e ai genitori, che sono state formidabili occasioni per riflettere sull’importanza della corretta gestione dei rifiuti. Sugli stessi temi la scuola ha sviluppato progetti di educazione ambientale. Con l’avvio del nuovo servizio il Comune ha promosso incontri pubblici con i cittadini, che hanno risposto positivamente, restituendo in poco tempo una cittadinanza consapevole e attiva.”

Il report finale del concorso è consultabile su www.ambienteincomune.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.