Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taglia Guelfa: primo e secondo posto conquistati da due balestrieri maremmani

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – E’Alberto Stanghellini per la Società dei Terzieri di Massa Marittima il vincitore dell’VIII Taglia Guelfa, la gara di tiro con la balestra che si è svolta a Massa Marittima fra dieci città provenienti d a tutta Italia. Secondo classificato Cosimo Gabrielli, sempre  della Società dei Terzieri Massetani, terzo si è classificato Helenio Chierici della Repubblica di San Marino, e quarto ancora un massetano, Emanuele Stanghellini, padre  del primo classificato. Questo il risultato di una lunga gara che ha messo a dura prova tenacia, concentrazione e bravura tecnica dei 147 balestrieri iscritti, un numero elevato per  questo tipo di gare. Una giornata impegnativa, quella del 23 giugno, trascorsa  a colpi di frecce fin dalla mattina e terminate alle 21.

Il Rettore della Società dei Terzieri, Angelo Soldatini, insieme al maestro d’armi Francesco Bini hanno accolto le dieci delegazioni di balestrieri portando il saluto della società e dell’amministrazione comunale: Amelia, Assisi, Lucca, Lucca san Paolino, Norcia, Pisa, Repubblica di San Marino, Ventimiglia, Volterra affermando tra l’altro di “essere felice di ospitarvi e di accogliervi con sentimenti di amicizia e fraternità nel nome delle nostre antiche tradizioni e della storia delle nostre città che sono la base del nostro incontraci.”

La Società dei Terzieri Massetani e Massa Marittima da sempre sono impegnate per percorsi di accoglienza e ospitalità. Massa ha aperto le porte della città e abbracciato i partecipanti delle storiche città in segno di amicizia. Il nome dato alla gara “Taglia Guelfa” vuole proprio significare questo: la Lega Guelfa fra le città toscane che si unirono per difendere la loro libertà e la Taglia Guelfa era l’espressione militare in caso di necessità.

La Società dei Terzieri ha fra le sue priorità proprio quella della concordia e dell’amicizia a tutti i livelli e la Taglia Guelfa è simbolo di unione. “L’incontro – afferma Angelo Soldatini – è molto significativo perché unisce città che appartengono a federazioni diverse, ma l’appartenenza per motivi organizzativi non deve mai precludere le amicizie e le aperture fra persone e società. Chi si attarda su vecchie divisioni o non supera opinioni diverse già superate dal tempo, non risponde né ai valori, né alle necessità del presente. L’unica via sempre da seguire è il dialogo e il confronto in modo chiaro e sincero con tutti senza interessi personali o di parte, costruire sempre rapporti all’insegna dell’amicizia e della lealtà. Il prossimo appuntamento è già alle porte il 6 luglio nella Repubblica di San Marino dove si disputerà il 53° Torneo nazionale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.