Sconta la pena, esce dal carcere e viene subito espulso dall’Italia

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Aveva appena finito di scontare una pena di un anno e mezzo, quando per lui è scattata l’espulsione dall’Italia. L’uomo, un marocchino di 33 anni, era finito in carcere, a Massa Marittima, per spaccio. A carico aveva tutta una serie di reati, per resistenza, furto e spaccio.

Il tribunale di Firenze, vista la pericolosità sociale dell’uomo, irregolare in Italia, ha disposto per lui l’espulsione dall’Italia al termine della pena. Al momento della scarcerazione l’uomo è stato preso in carico dal personale dell’ufficio immigrazione della Questura e accompagnato al centro di permanenza di Torino, per il rimpatrio in Marocco.

Più informazioni su

Commenti