Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza in spiaggia e in mare: parte il piano con bagnini e torrette su tutta la costa

GROSSETO – È stato presentato questa mattina il Piano collettivo di salvataggio per la stagione balneare 2019. Il progetto è frutto del lavoro e della collaborazione tra il Comune di Grosseto e altri soggetti, pubblici e privati, che con ruoli, compiti e strumenti diversi si adoperano per garantire il massimo livello di sicurezza in acqua e servizi utili a chi frequenta il litorale grossetano. Anche per quest’anno sono previste postazioni di salvataggio sulle spiagge di Marina, Principina e Marina di Alberese, per una copertura totale di 4.884 metri, e concentrate nella zona di maggiore fruizione da parte dei turisti e residenti.

Piano salvamento 2019

Ecco gli orari in cui sarà garantito il servizio nel periodo 15 giugno – 15 settembre:
• per alcune torrette da Marina di Alberese a Marina di Grosseto, passando per Principina mare, dal 15 giugno al 15 settembre servizio garantito tutti i giorni dalle 9 alle 19
• altre torrette dal 15 giugno al 31 agosto dalle 9 alle 19, con servizio alternato nell’orario compreso tra le 13.30 e le 15.30
• dal 1° settembre al 15 settembre dalle 9 alle 19, con servizio alternato tra le torrette nell’orario compreso tra le 13.30 e le 15.30 e tra le 18 e le 19

Il settore Polizia Municipale, sicurezza e ambiente dell’Ente organizzerà turni di vigilanza lungo la spiaggia. Il servizio di controllo è finalizzato a prevenire comportamenti illeciti o pericolosi, al mantenimento del rispetto delle disposizioni contenute nelle ordinanze e nei regolamenti, con particolare riferimento alla modalità di permanenza in spiaggia e in acqua, all’accesso ai cani accompagnati dal proprietario e all’area destinata ai cani, alla tutela dell’ambiente e all’esercizio dell’attività di commercio itinerante.
Novità di quest’anno nell’ambito della campagna “Seacurity, un mare di sicurezza”, il Comune metterà a disposizione dei braccialetti per rintracciare facilmente familiari o conoscenti nel caso di smarrimento o malore. I braccialetti sono disponibili su richiesta e gratis direttamente alle torrette.

“Il Comune di Grosseto è da sempre impegnato a garantire le migliori condizioni di qualità dei servizi per l’utenza e in questo contesto si inserisce il nuovo Piano collettivo di salvataggio – spiega il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -; l’obiettivo è organizzare un servizio di assistenza alla balneazione e un adeguato uso della spiaggia, nella massima condizione di sicurezza per turisti e residenti. E un valore aggiunto è dato dalla perfetta sinergia tra pubblico e privato, che trova la sua massima espressione in questo protocollo d’intesa. Un’iniziativa che tra i vari meriti ha anche quello di valorizzare l’immagine del territorio comunale di Grosseto, con una conseguente ricaduta positiva su tutti i settori dell’economia”.

Piano salvamento 2019

Protagonisti con il Comune di Grosseto anche i concessionari demaniali marittimi, il Parco della Maremma, l’Autorità marittima, il comitato della Croce rossa di Grosseto, l’Associazione degli assistenti bagnanti.

“Mettere a disposizione della cooperativa degli stabilimenti balneari le postazioni-torrette attrezzate, garantire la manutenzione della spiaggia libera, predisporre e mantenere gli accessi alle spiagge, vigilare circa il rispetto delle ordinanze vigenti, sistemare la cartellonistica in lingue diverse: questo l’impegno del Comune con diversi uffici e settori” dice l’assessore al Demanio marittimo, Riccardo Megale.

“Un impegno rafforzato dalla collaborazione con vari soggetti pubblici e privati e con la Guardia costiera locale. Un collaborazione che continua a dare importanti garanzie nell’organizzazione e nella gestione delle attività di sorveglianza e di salvamento nei tratti di spiaggia libera e nei tratti oggetto di concessione demaniale.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.