Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Euforia Atletico: Yldiran stende lo Scarlino e lancia i grossetani in finale

SCARLINO: Rosi (1′ st Svicher), Destri (40′ st Potenti), Deriu, Pecciarini, Passero, Scarsella, Frosali, Iabanji, Zarone, Liggieri, Anton Rares. A disposizione: Tarchi, Pau, Osman, Tozzini. All. Venturi.
ATLETICO GROSSETO: Mic. Bromo, Fei, Tropi, Fuschi, Ottaviani, Tozzi, G. Di Resta, Tassi (7′ st Bettazzi), Lepri (47′ st Vichi), Yldiran (42′ st Steri), Mir. Bromo (26′ st Scala). A disposizione: Paoloni. All. C. Di Resta.
ARBITRO: Argenti (assistenti Muto e Stella).
RETE: 36′ Yldiran (rig.).
NOTE: espulso Tropi al 17′ st per doppia ammonizione. Ammoniti Destri, Passero, Scarsella, Fuschi, Scala. Calci d’angolo 6-5. Recupero: 0′ + 4′.

GROSSETO – L’Atletico Grosseto piega lo Scarlino (0-1) arrampicandosi fino alla finale della coppa. Due gli strumenti, per sintetizzare, usati: ottima difesa con inserito l’ottimo portiere Michele Bromo, contropiede. Semplice, semplice. Sulla carta. In realtà gli amaranto giocano un calcio complessivo, dove tutti aiutano tutti, dove il sacrificio è direttamente proporzionale allo scopo da raggiungere. Non sarà bello da vedere, ma certamente è produttivo e solido, forse antipatico ma riesce a emergere con prepotenza.

Lo Scarlino ha costruito calcio, fabbricato occasioni, sciupato e ricostruito. Fino al termine. Quando è riuscito a superare la linea difensiva dell’Atletico ha trovato tra i pali un Michele Bromo in serata di grazia, capace di cancellare ogni traiettoria dalla luce di porta. Così è nata la semifinale non perfetta ma quasi. I ragazzi di Claudio Di Resta mettono in cantiere due angoli dopo 3′ ma il primo tiro è firmato Zarone al 5′ con Bromo che blocca. Quindi zona equilibrata fino al 27′ dove si registrano due tiri consecutivi di Tassi in area, tutti rimpallati. Il contropiede amaranto si rivede al 31′ con lo Scarlino costretto in angolo. L’Atletico Grosseto colpisce al 36′. Yldiran entra in area, Deriu lo stende, rigore. Batte lo stesso Yldiran e trasforma, 0-1. Ancora il numero 10 al 37′ colpisce di testa su rimessa laterale sfiorando il raddoppio. Il tempo finisce con lo Scarlino in avanti. Ripresa. I ragazzi in verde premono subito lasciando lo spazio alla ripartenza veloce dell’Atletico, che al 15′ sfiorano la rete con il tiro di Lepri salvato sulla linea di porta da Pecciarini. Tropi trova il secondo giallo al 17′ uscendo di scena lasciando l’Atletico in 10.

La formazione di Di Resta si compatta ancora di più cancellando, di fatto, l’ineriorità numerica. Al 23′ colpo di testa di Frosali, Bromo è semplicemente splendido nella respinta in corner. Ancora il numero uno dell’Atletico sul palcoscenico al 48′ quando alza sulla traversa una punizione di Deriu. Triplice fischio e l’appuntamento è per venerdì 21 giugno per la finalissima Albinia – Atletico Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.