Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In arrivo i pellegrini della Via Francigena, Cinelli: «Così promuoviamo il turismo religioso»

MAGLIANO – “Promuovere il turismo religioso nel comune di Magliano”, un obiettivo che l’amministrazione comunale si è posta e che diventa concreto con l’iniziativa collegata ai “Pellegrini della Via Francigena”, che viene organizzata dall’omonima associazione, con il coordinamento del Comune e dell’Azione cattolica.

“Il Comune di Magliano – afferma il consigliere delegato alla cultura Doriana Melosini– crede molto nel turismo religioso e, viste le importanti realtà presenti sul territorio, ha deciso di inserirsi nell’iniziativa che prevede di percorrere le strade parallele alla via Francigena, che iniziano e finiscono in un luogo di culto. In questo caso il cammino inizia ad Assisi e termina al Convento dei Passionisti di Monte Argentario. Magliano si è proposta come luogo di ristoro, di visita e di pernottamento, che vedrà i pellegrini giungere mercoledì prossimo, alle 16 al monastero di San Bruzio, dove verranno accolti dall’amministrazione comunale, dall’Azione cattolica e dai Templari che, alle 19, li scorteranno, in un simbolico pellegrinaggio, fino alla Chiesa della Santissima Annunziata dove si terrà la messa. Un luogo, quest’ultimo, dove nel Medioevo trovavano ricovero proprio i pellegrini. Giovedì il gruppo, formato da quarantadue persone, rientrerà a Magliano dopo il cammino ed alle 21 assisterà al concerto dei Madrigalisti, con la prima parte che si terrà nella Pieve di San Martino e la seconda nel Giardino del Torrione”.

“Il pellegrinaggio, dunque, coinvolge istituzioni civili e religiose e porta avanti i valori spirituali nel rispetto delle idee dei singoli e del perseguimento della pace tra i popoli, con l’idea che le esigenze delle persone siano più facili da esprimere con la forza del gruppo, che non isolatamente. Tutti siamo pellegrini nella strada della vita – continua Melosini- se una mano ci accompagna è più facile vedere la luce. Di questo sono profondamente convinta e credo che per Magliano questo incontro sia una grande opportunità”.

“La via Francigena è nota in tutto il mondo – spiega il sindaco Diego Cinelli -. Molto però c’è da scoprire nelle cosiddette vie trasversali che si ricollegano alla principale. Qui Magliano può inserirsi con la bellezza del territorio e la presenza di luoghi sacri con persone che, magari, in questi momenti segnati anche dalla forte emozione, possono aver interesse a conoscere sempre più a fondo i nostri borghi, oppure a promuovere anche il nostro Comune, creando un vero e proprio circuito virtuoso turistico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.