Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tornusciolo: «Strade chiuse verso il mare per la gara sportiva: i cittadini non sono stati avvertiti»

GROSSETO – “Pessima giornata per i grossetani che oggi, domenica 16 giugno, avevano  deciso di raggiungere Marina di Grosseto per trascorrere una giornata al mare” ad affermarlo il consigliere comunale di Grosseto Gino Tornusciolo, che aggiunge “per tutti quelli che alle ore 11:00 hanno provato a percorrere la strada provinciale del Pollino in direzione mare, subito dopo l’aeroporto militare si sono accorti che la strada era praticamente chiusa e hanno compreso che la loro giornata di relax iniziava con ben 45 minuti  di ritardo per il traffico perché la polizia municipale e quella provinciale dirottavano le macchine in direzione Principina Terra  percorrendo la strada del poggiale che era completamente bloccata per il grosso afflusso di macchine».

“Stessa situazione per chi da Marina ha provato a raggiungere Castiglione della Pescaia procedendo su via delle Collacchie  a causa dei fortissimi rallentamenti. Tutto questo caos è dovuto ad una competizione sportiva di triathlon che si è svolta  a Marina di Grosseto e ha interessato la strada provinciale delle del Pollino.

Nulla contro la manifestazione sportiva, anzi eventi del genere vanno organizzati con più periodicità, ció che invece risulta completamente assente sono state le comunicazioni date alla cittadinanza sulla viabilità, in pratica la cartellonistica e le comunicazioni sugli orari in cui sarebbero state chiuse le strade è stata praticamente assente, una gestione vergognosa – continua Tornusciolo – che come sempre penalizza ancora una volta il comparto turistico e Marina di Grosseto tutta.”

Per questo il consigliere si rivolge direttamente agli assessori: “Quello che mi chiedo è se l’assessore alla viabilità Fausto Turbanti fosse a conoscenza dell’evento e perché la cittadinanza non sia stata avvisata della chiusura delle strade, stessa domanda la rivolgo all’assessore allo sport, che per competenza avrebbe dovuto sapere della manifestazione. Ancora una volta,  approssimazione e, direi incompetenza, hanno trasformato la prima vera domenica di mare in una giornata di stress e caos per i cittadini, mi auguro vivamente che siano presi provvedimenti per chi ha gestito così male la viabilità e che episodi del genere non si verifichino mai più!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.