Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Benini premia l’hockey giovanile: «Puntare sui ragazzi, così cresce anche la prima squadra» fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Una pioggia di premi. Sono quelli portati a casa, in questa stagione sportiva appena conclusa, dalle squadre giovanili dell’hockey follonichese. Per questo l’amministrazione ha voluto premiare gli atleti, gli allenatori, le società per i risultati raggiunti.

Le due squadre under 13 e under 19 che con i loro allenatori, Franco Polverini e Enrico Mariotti si sono laureati campioni d’Italia: ottimo risultato anche per l’under 17 (allenatore Federico Pagnini) terza classificata, e l’under 13B, Allenata da Fabio Bellan, terza classificata in Coppa Italia.

Risultati particolarmente importanti, specie se si considera che si sta parlando di sport giovanile «La societa da anni sta scommettendo su bambini e ragazzi – afferma il sindaco Andrea Benini che oggi ha premiato ragazzi e allenatori – investire sul futuro è importante, anche perché da qui possono arrivare risorse fresche per la prima squadra, con ragazzi cresciuti all’Armeni e qualche innesto di livello, come avvenuto di recente. Questo consentirà di continuare a crescere anche alla prima squadra, basti pensare che da due anni giochiamo l’eurolega. E questo senza spese pazze, comprando campioni da fuori, ma investendo sui ragazzi».

«La società ha anche vinto per il secondo anno il trofeo Tiezzi che viene assegnato alla squadra con il miglior settore giovanile» prosegue Benini, che sta pensando anche a d una targa, nell’area ex Florida, luogo in cui è nato il pattinaggio e l’hockey follonichese, una targa per ricordare coloro che questo sport, a Follonica, l’hanno fatto nascere» (foto Giorgio Paggetti).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.