Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Insegnanti della scuola dell’infanzia si incontrano: «L’obiettivo è il benessere dei bambini»

GROSSETO -Il convegno di oggi (14 giugno) e domani (15 giugno) all’hotel Granduca dal titolo “Contesti di benessere e di apprendimento” costituisce la conclusione del percorso formativo realizzato nell’anno educativo 2018/2019 dal Coordinamento pedagogico del Comune di Grosseto con i fondi regionali destinati al Pez, il “Progetto Educativo Zonale”. La formazione è stata rivolta a educatori dei nidi di infanzia a titolarità pubblica e privata e insegnanti della scuola dell’infanzia paritaria e statale di tutta la zona grossetana, che comprende i comuni di Grosseto, Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico, Roccastrada e Scansano.

Questo momento è stato pensato per valorizzare ulteriormente il processo formativo promosso nella zona, offrendo uno spazio dedicato alla condivisione dell’esperienza e delle riflessioni emerse nell’ambito del percorso da parte degli educatori e degli insegnanti, che ne sono stati attivi protagonisti.

Il tema centrale, sul quale la formazione di quest’anno ha posto la sua attenzione, riguarda l’organizzazione e il funzionamento dell’ambiente nei contesti educativi pensati per i bambini da zero a sei anni, e si è dipanato a partire dalla condivisione delle progettualità, delle idee e dei vissuti all’interno dei gruppi, che sono stati condotti da pedagogiste dell’associazione culturale Crescere di Pistoia nel periodo compreso da marzo a maggio di questo anno.

Ogni gruppo, eterogeneo e composto da circa 25 professionisti tra educatori di nido e insegnanti della scuola dell’infanzia, si è incontrato periodicamente per quattro appuntamenti con i formatori.

Testimonianza di questa importanza è offerta dalla storia della formazione congiunta nella zona grossetana, che ha visto negli anni un progressivo e lineare aumento delle adesioni, in particolar modo da parte delle insegnanti della scuola dell’infanzia di tutti gli istituti comprensivi coinvolti. A sostegno di quanto già rilevato, nel corrente anno il percorso ha visto il coinvolgimento di 150 professionisti, con un numero significativo del comparto da tre a sei anni.

“È evidente come tale risposta ci gratifichi e confermi che stiamo camminando nella giusta direzione – affermano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai Servizi educativi Chiara Veltroni -. Proseguiremo nel lavoro di sensibilizzazione su tutto il territorio, in quanto i risultati ed il confronto continuo con gli operatori dei servizi da zero a sei anni ci conferma l’importanza del ruolo della formazione come valore fondante la professionalità educativa. Il tutto, ci teniamo a sottolinearlo come amministrazione, nel segno costante del dialogo, dell’ascolto delle esperienze e delle necessità di chi lavora in tale ambito e nell’interesse primario per il benessere dei nostri bambini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.