Benini bis: ecco la nuova giunta. Pecorini vice, al sindaco la delega sulla sicurezza fotogallery

FOLLONICA – Sono stati presentati questa mattina i cinque assessori che compongono la giunta del sindaco Andrea Benini. Tre conferme e due new entry, di cui due donne e tre uomini, saranno la squadra d Benini che nei prossimi cinque anni lavorerà insieme per realizzare il programma di governo della città di Follonica.

Confermati gli assessori Andrea Pecorini (Pd) che copre anche la carica di vicesindaco, Mirjam Giorgieri (Pd) e Barbara Catalani (Pd), mentre i due assessori nuovi sono Alessandro Ricciuti (Benini Sindaco) e Francesco Ciompi (Follonica a Sinistra).

Ci sono anche alcune novità tra gli assessorati tra cui troviamo quello alla sicurezza ma anche quello al Mercato coperto, al recupero dell’ex Colonia Marina o alla mobilità sostenibile.
Vediamo nel dettaglio di cosa si occupano i singoli assessori:

Andrea Pecorini Lavori pubblici; partenariato pubblico privato; verde urbano, parchi, pinete, giardini; bellezza urbana; progetti riqualificazione arterie cittadine; politiche del mare; Polizia municipale; Farmacia comunale; Caccia; Attuazione del programma di governo.
Mirjam Giorgieri Politiche ambientali e della sostenibilità; sviluppo del Parco di Montioni; Mobilità, piano urbano di mobilità sostenibile; innovazione e tecnologia; Smart city e “Wayfounding”; comunicazione e partecipazione; rapporti con il consiglio comunale.
Barbara Catalani Politiche culturali, educative e giovanili; rigenerazione urbana e innovazione civica; sistema ex-Ilva e Parco Centrale.
Alessandro Ricciuti politiche territoriali e di ambito; sviluppo economico; lavoro; commercio e attività produttive; turismo; marketing e promozione del territorio; mercato coperto; rapporti con gli attori economici; ufficio unico programmazione eventi; welfare, politiche sociali e abitative, politiche di accoglienza e inclusione; politiche del personale. 
Francesco Ciompi Bilancio; patrimonio; fondi europei; recupero ex Colonia Marina; società partecipate; pari opportunità; politiche di tutela e cura degli animali.

Commenti