Quantcast

La grande danza sceglie Grosseto: al Cassero il festival internazionale

GROSSETO – La città di Grosseto scommette ancora nella danza contemporanea. Grazie alla volontà del Comune di Grosseto, che nel quadro delle proprie politiche culturali promuove e sostiene da anni il mondo della danza, e dell’Istituzione Le Mura, nasce Codice danza 58100, il progetto di residenza artistica per il triennio 2019-2021 – ideato e promosso dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore.

La residenza artistica ha come duplice obiettivo la formazione dei danzatori attraverso il coinvolgimento delle scuole di danza di Grosseto e la programmazione di incontri, seminari, prove aperte con coreografi provenienti da tutto il mondo; e la formazione di un movimento per la danza attraverso la creazione di un pubblico consapevole soprattutto giovane. Inoltre realizzerà azioni finalizzate alla riqualificazione e alla valorizzazione del Complesso monumentale Mura Medicee urbane di Grosseto attraverso spettacoli e performance site-specific di danza contemporanea e al coinvolgimento della cittadinanza nella fruizione diretta del suo più importante monumento attraverso l’organizzazione di eventi e rassegne dedicate alla danza contemporanea.

Cassero in danza, il festival internazionale di danza contemporanea diretto da Marcello Valassina in programma dal 12 al 15 settembre al Cassero senese, è il primo degli eventi realizzati attraverso il progetto Codice danza 58100. Il festival aprirà i battenti giovedì 12 settembre con lo spettacolo ‘Oppio #2 Barocco suite’ della Compagnia Francesca Selva/Consorzio coreografi danza d’autore.

Venerdì 13 settembre, la compagnia Mandala Dance porterà in scena ‘Crossover’ a seguire ci sarà anche ‘Sudio’ la performance vincitrice del bando per le Residenze artistiche della Toscana. Sabato 14 settembre arriva a Grosseto la compagnia sarda Asmed con B- Men. Chiude la rassegna un doppio appuntamento con la compagnia pisana Movimentoinactor che porta in scena ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’, uno spettacolo per bambini e particolarmente adatto alle famiglie (ore 17.30). Gran finale con la compagnia torinese Egri-Bianco che propone uno spettacolo di grande impatto ‘Dance dance dance’.

Durante il festival ‘Cassero in danza’, nelle scuole di danza che hanno collaborato al progetto, sono previste masterclass gratuite con i coreografi delle compagnie ospiti del festival (informazioni e prenotazioni al numero 328.7486669). Inoltre, le migliori performance delle scuole, selezionate da una giuria di esperti, apriranno le serate del festival.

Un’altra importante progettualità collegata al festival è #takethefloor, una esperienza di critica dal basso, realizzata con la complicità del pubblico. Infine, proprio nell’ottica di dare molto spazio alla formazione sarà realizzato il progetto “Parole Sulla Pelle: leggere la coreografia” un incontro ricolto alla cittadinanza per conoscere più da vicino il linguaggio della danza contemporanea.

“Come amministrazione – commentano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco Luca Agresti – sosteniamo i progetti che valorizzano la danza, un aspetto della cultura spesso trascurato ma molto attivo a Grosseto. La residenza artistica Codice danza 58100 è un’iniziativa del tutto inedita che crea una rete sinergica con le scuole grossetane, in virtù di un progetto formativo di grande importanza. Ballerini e coreografi di tutto il mondo avranno modo di far conoscere le loro specialità di danza contemporanea ai partecipanti, portando arricchimento culturale alla città. Al tempo stesso, la partecipazione di allievi delle scuole locali e di altri territorio è fonte di ricchezza per la città stessa, che conosce e si fa conoscere. Ringraziamo a nome dell’amministrazione comunale, il Consorzio coreografi danza d’autore e l’Istituzione ‘Le Mura’ che hanno contribuito al progetto”.

“L’Istituzione ‘Le Mura’ ha preso da subito a cuore il progetto Codice danza 58100 presentato da Con.Cor.d.a. sia mettendo a disposizione i propri uffici per l’organizzazione degli incontri con le scuole di danza che sono state invitate, sia volendo fortemente che la Città con le sue Mura possano diventare un laboratorio permanente di alte professionalità nell’ambito coreutico con la creazione della residenza artistica del monumento più importante di Grosseto – ha dichiarato Alessandro Capitani, presidente dell’Istituzione “Le Mura” – un progetto importante per far conoscere al meglio la danza contemporanea come risorsa culturale ed avvio di un percorso di confronto e crescita tra le scuole di danza grossetane”.

“Codice danza 58100 è un sogno che diventa realtà. Con questo progetto vogliamo creare opportunità professionali per i danzatori e le danzatrici attraverso masterclass e stage con coreografi internazionali e compagnie professionali, portare a Grosseto Compagnie di fama internazionale ma soprattutto creare un movimento per la danza contemporanea, una rete che riporti il pubblico a teatro – ha dichiarato Marcello Valassina curatore del progetto per Con.Cor.d.a.”.

Tutti gli spettacoli sono alle 21.15 (escluso Alice nel Paese delle Meraviglie, che è previsto alle 17.30). Ingresso al costo di 8 euro, il biglietto ridotto costa 5 euro (allievi di scuole di danza, bambini fino a 10 anni). L’abbonamento per le tre giornate costa 15 euro (escluso lo spettacoloAlice nel Paese delle Meraviglie)

Commenti