Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa della Repubblica: due sindaci maremmani aprono il corteo ufficiale a Roma

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Tra i sette sindaci della Toscana che con le loro fasce tricolori ieri, domenica 2 giugno, hanno aperto il corteo ai Fori Imperiali in occasione della Festa della Repubblica, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dei presidenti del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, della Camera dei deputati Roberto Fico e del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, c’erano Andrea Biondi, primo cittadino di Gavorrano, e Giancarlo Farnetani, sindaco di Castiglione della Pescaia.

«L’Italia celebra quest’anno il 73° anniversario della fondazione della Repubblica Italiana – ricorda Giancarlo Farnetani – una data importante, con la prima consultazione libera, dopo vent’anni di dittatura, ma fu anche la prima volta del voto alle donne in scala nazionale. Celebrare questo appuntamento assieme ai molti esponenti delle autonomie locali valorizza ancora di più il ruolo della figura del sindaco, che concorre assieme alla sua Giunta e al Consiglio comunale eletto dai cittadini a far progredire tutto il Paese».

«La Festa della Repubblica è un’importante occasione per ricordarci il valore dell’unità italiana, della forma di governo repubblicana, e della varietà dei suoi componenti, a partire dalle forze militari per arrivare fino ai comuni. Questa data rappresenta la democrazia e il nostro lavoro di amministratori pubblici deve indirizzarsi soprattutto a non far allontanare i cittadini dalla politica, perché se ciò dovesse avvenire, la democrazia finirebbe. Oggi – conclude Farnetani – ognuno di noi che dedica parte della propria vita con spirito di servizio alla politica, deve adoperarsi per mantenere il Paese unito in un periodo storico sempre più in evoluzione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.