Quantcast

Il contributo delle donne per la Costituzione: ecco il lavoro di scuola e Anpi

GROSSETO – Lunedì 3 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, si terrà la cerimonia conclusiva della 7^ edizione del progetto “A scuola di Costituzione”, che tutti gli anni si tiene nelle scuole di Grosseto nell’ambito del protocollo nazionale Anpi-Miur sui rapporti tra la Costituzione e la lotta di liberazione dalla dittatura fascista.

Quest’anno il tema in studio è stato la laicità dello stato, di cui agli articoli 7 e 8 dei principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale, nel dibattito dell’Assemblea costituente e nella successiva legislazione. Al progetto hanno partecipato 104 studenti del Polo liceale Aldi, del Liceo Rosmini, dell’Itc Fossombroni e dell’Isis Leopoldo II, che hanno partecipato a tre specifici seminari con studiosi e docenti universitari e a un lavoro curricolare di approfondimento del tema nelle loro classi sotto la guida degli insegnanti.

Lunedì, alle 10.30, alla Sala Pegaso della Provincia, il prefetto di Grosseto, Cinzia Torraco, terrà il discorso ufficiale alla presenza dei rappresentanti della Regione e del Comune. Le ragazze del Fossombroni presenteranno il loro lavoro sul contributo delle donne ai lavori dell’Assemblea costituente. A tutti i partecipanti verrà attribuito un attestato di cittadinanza, che certifica la loro frequenza a tutte le attività del progetto, e una copia della Costituzione e dello Statuto della Regione Toscana.

“Il tema della prossima edizione – afferma la sezione Anpi Elvio Palazzoli di Grosseto -, che si rivolgerà a tutte le scuole superiori della città con criteri innovativi rispetto alle edizioni precedenti, avrà come tema la tutela del paesaggio, dell’ambiente e dell’ecosistema, di cui agli articoli 9 e 117 della Carta, in relazione ai problemi climatici del pianeta messi al centro dell’attenzione mondiale dalle iniziative di lotta degli studenti e delle studentesse anche nella nostra città”.

Commenti