Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Fondazione Il Sole diventa proprietaria: via libera all’acquisto del terreno

GROSSETO – E’ stato firmato il contratto per la vendita del terreno su cui si trova la sede di Fondazione il Sole. Con l’atto in questione, Fondazione il Sole ha versato 53mila di canoni arretrati, saldando così le morosità con il Comune di Grosseto. In più – sempre la Fondazione Il Sole – ha comprato il terreno per 166mila euro, attraverso un’operazione che vincola la destinazione ad uso sociale e che è stata resa possibile dall’interessamento e la sensibilità di Banca Tema.

“Questo consente di evitare conseguenze legate alla difficoltà nel pagamento del canone annuale per un’attività di sussidiarietà come quella della Fondazione il Sole che offre un servizio di fondamentale importanza per il territorio, affrontando problemi legati al “Dopo di noi” che stanno a cuore a tutta la nostra comunità – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore Giacomo Cerboni -. Il tutto riportando allo stesso tempo nelle casse comunali risorse economiche importanti, che negli ultimi anni erano mancate. E’ questo un altro caso risolto dalla nostra Amministrazione comunale che, anche in questa occasione, si è trovata a rimediare alle scelte delle giunte precedenti, che non hanno saputo trovare una soluzione al problema mettendo a rischio l’esistenza di un servizio sociale e creando disagi al bilancio municipale”.

Un lavoro durato anni, che è servito a individuare la strada da percorrere. “Risolutiva – spiega il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – è stata la determinazione dell’assessore Giacomo Cerboni, che è riuscito dove altri per decenni non erano riusciti, coordinando anche il lavoro intersettoriale di Urbanistica e Patrimonio”.

Non solo: la firma del contratto ha anche un risvolto simbolico. “Esattamente tre anni fa avevamo iniziato la campagna elettorale proprio dalla sede di Fondazione Il Sole – continua il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – tra l’altro prendendo l’impegno di risolvere la questione. Anche questa volta, dopo un lungo lavoro, arriva il risultato”.

«Devo ringraziare il sindaco e la giunta – ha detto Massimiliano Frascino, presidente della Fondazione Il Sole – perché sono riusciti a trovare una soluzione ad un problema che per noi era aperto orami da molti anni. Per noi rappresenta sicuramente una svolta perché ogni anno dobbiamo fare i conti con i numeri del bilancio e risparmiare sul diritto di superficie ci consente di liberare risorse importanti. Noi abbiamo 15 dipendenti a tempo indeterminato più sei collaboratori e gestiamo attività per 90 ragazzi con disabilità. Sono servizi molto costosi e dunque dobbiamo sempre stare attenti a impiegare bene le risorse che abbiamo. Devo ringraziare per questo anche Banca Tema che ci ha permesso di acquisire il terreno accendendo un mutuo che ogni anno ci costerà meno della quota che fino ad oggi dovevamo pagare di canone per il diritto di superficie».

Soddisfazione è stata espressa anche dal direttore generale di Banca Tema che ha scelto di stare al fianco della Fondazione in questa operazione finanziaria. «Si tratta di un’operazione – ha detto Becherini – che rientra nella nostra mission di essere la banca del territorio che sta vicino anche alle realtà sociali e importanti come la Fondazione Il Sole».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.