Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stella: «Siamo una lista indipendente dalla politica e il nostro programma pensa alla gente»

SCARLINO – «Perché votare la lista Scarlino Insieme? Perché siamo una lista civica, libera, trasparente, indipendente dalla politica, senza alcun conflitto di interesse, senza candidature imposte dall’alto, composta da persone che hanno aderito spontaneamente, riconoscendosi nel programma di governo» afferma il candidato sindaco a Scarlino Marcello Stella.

«Perché il nostro è programma per la gente, per chi vive qui e per chi è di passaggio, costruito democraticamente, ascoltando i cittadini – sottolinea Stella -. Che guarda ai giovani, ma anche ai più anziani, a chi lavora e a chi esce dalla scuola e vuole costruirsi un futuro, a chi studia e a chi ha bisogno di assistenza. Perché ha come base quattro “pilastri” per la qualità della vita: salute, ambiente, lavoro, integrazione. Perché è fatto con progetti concreti e realizzabili, che vanno a beneficio di tutti, coerenti con i cinque anni di governo precedenti, commisurati al territorio, ai suoi punti di forza e a quelli da migliorare, alle esigenze e ai veri bisogni dei cittadini».

«Perché quello che abbiamo realizzato fin qui ha fatto di Scarlino un comune “sano” e con solide prospettive di sviluppo: penso alla nuova scuola, osteggiata ma oggi a beneficio di tutti, al miglioramento della viabilità, alla sicurezza, alla tutela delle spiagge, alle bonifiche, alla promozione della cultura e dello sport, agli investimenti per il turismo, al sostegno alle imprese, ai servizi per i cittadini, all’assistenza socio-sanitaria, alla bassa pressione fiscale, all’adozione del Piano operativo, alle battaglie – vinte! – contro l’inceneritore che ho condotto per primo e in prima persona. E se oggi l’inceneritore è spento e non ce ne sarà un altro in questo territorio si deve proprio a queste battaglie».

«Votate Scarlino Insieme, perché il nostro programma non è un libro dei sogni, non è mirato a poche e selezionate realtà, non è copiato dalle idee altrui, non è il programma del no a tutti i costi, anche su scelte già fatte e condivise, non nasce da vecchie e mai risolte dinamiche, ma dalla ferma volontà di dare a questo territorio ulteriori e vere possibilità di sviluppo, perseguibili ed eque, e per dare a tutti i cittadini le stesse opportunità» conclude Stella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.