Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da “Social desk” a “Oltre il disagio” il Coeso cerca dieci giovani per il servizio civile

Più informazioni su

GROSSETO – Sono dieci, i giovani tra i 18 e i 29 anni che potranno prestare servizio civile, per un anno, al Coeso Società della Salute. Un modo per mettersi alla prova, affacciarsi al mondo del lavoro e dedicarsi a progetti legati al mondo del sociale e dei servizi pubblici.

Tre i progetti finanziati, che prevedono la possibilità di cimentarsi con varie attività realizzate dal consorzio che unisce venti comuni dell’area socio sanitaria Amiata grossetana, Colline Metallifere e Grossetana, e l’Azienda sanitaria Usl Toscana sud est.

Quattro giovani potranno partecipare al progetto “Social Desk”, pensato per supportare l’attività degli uffici amministrativi, in particolare del settore socio educativo e socio assistenziale. Partecipando al progetto i volontari potranno imparare a rapportarsi con i cittadini utenti, migliorando i processi di informazione e di accesso ai servizi e acquisendo competenze informatiche per la gestione di pratiche e procedure. La sede di svolgimento sono gli uffici amministrativi di via Damiano Chiesa 12 e via Ferrucci 7 a Grosseto.

Con il progetto “Oltre il disagio” quattro volontari potranno collaborare con i servizi per rimuovere difficoltà legate allo svantaggio psico fisico e socio culturale per aumentare le capacità di relazione e l’integrazione sociale. Per questo i giovani selezionati potranno partecipare e proporre attività di animazione realizzate al centro diurno per disabili “Il Girasole” di Grosseto o nell’ambito del progetto “Crescere in compagnia”, che coinvolge bambini e ragazzi grossetani proponendo loro una serie di iniziative.

Due volontari, invece, saranno impiegati nel progetto “Accoglienza, segretariato e accompagnamento ai servizi”, per promuovere l’orientamento delle persone nei servizi socio sanitari, in particolare quelli per persone non autosufficienti, e indirizzarli verso il giusto sportello. L’attività si svolgerà a Punto insieme di via Don Minzoni a Grosseto.

Il servizio civile dà diritto a un rimborso spese mensile di 433 euro circa. Le domande di partecipazione, devono essere presentate, secondo le modalità indicate sul sito della Regione Toscana, entro il 7 giugno.
Per informazioni sui progetti è possibile visitare il sito del Coeso Società della Salute all’indirizzo www.coesoareagr.it, nella sezione dedicata al servizio civile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.