Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Elena Rossi diventa ultramaratoneta: sarà alla 100 chilometri del Passatore

Più informazioni su

GROSSETO – Pettorale 2869. Dopo Silvia Sacchini, Valentina Spano, e Tiziana Galella, ai nastri di partenza della 100 chilometri del Passatore  esordirà un’altra  ultra maratoneta del gruppo Marathon Bike di Grosseto.

Elena Rossi, 51 anni, sposata con un figlio, assieme ai compagni di squadra Valentina Spano, alla sua sesta apparizione, e Alessandro Milone alla sua terza 100 del Passatore, esordirà alla 47esima edizione della mitica corsa che da Firenze nel pieno della notte  porterà gli oltre 3000 partenti a Faenza.Da Firenze a Faenza: dodici, quindici, sedici e anche diciannove  ore tra giorno e notte, di corsa o a passo, bevendo e mangiando qualcosa.

Se riuscirà a tagliare il traguardo, non conterà il riscontro cronometrico. Nella corsa più bella del mondo, non ci sono coppe o riconoscimenti particolari. Il tempo impiegato lascerà il tempo che trova. Un’ora in più o in meno non farà certo la differenza. Elena nelle gambe ha senza dubbio un’autonomia di 50-60 chilometri, non di più. Una 100 chilometri è difficilissimo allenare, e come fanno in tanti nell’avvicinamento al Passatore,Elena ha chiuso con successo la 50 chilometri di Terre di Siena a febbraio di quest’anno, mentre lo scorso mese di marzo è arrivata a quota 58 chilometri nel giro del  lago Trasimeno.

Reduce dalla “Nove Coli Running”, di 202 chilometri sarà presente il più titolato della squadra grossetana del Marathon Bike, ovvero Massimo Taliani che partirà da Firenze, ma solo in veste di accompagnatore. Lui ha un record di oltre 700 chilometri alla “sei giorni del Pantano”. Per il “Marziano” così lo chiamano nell’ambiente delle ultramaratone, una “100” è solo un buon allenamento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.