Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’appello al voto di Travison: «Cambiare le sorti di Scarlino si può, noi lo faremo»

SCARLINO – «Scarlino può cambiare, ne siamo certi e ne sono certi anche gli scarlinesi. La nostra lista civica è composta da volti nuovi, persone preparate e motivate. Siamo una squadra ben assortita ma soprattutto siamo scarlinesi che amano profondamente il loro Comune» così Francesca Travison lancia l’appello finale agli elettori chiamati a votare anche per il rinnovo del consiglio comunale.

«A Scarlino non c’è mai stata alternanza al governo – sottolinea la candidata – e sappiamo tutti ciò che comporta: immobilismo, incuria, questioni mai approfondite e mai risolte. È mancato il dialogo con la cittadinanza, in tutti i sensi. Siamo convinti che insieme ai cittadini riusciremo a cambiare le sorti del nostro territorio: Scarlino ha tutto, ha solo bisogno degli strumenti giusti per valorizzare il suo enorme patrimonio. Il modus operandi tenuto fino a oggi non è più sostenibile: è stato redatto un Piano operativo che, se venisse approvato così com’è, danneggerebbe enormemente Scarlino».

«Noi vogliamo cambiare le parti del piano che condannerebbero il futuro e lo sviluppo del nostro territorio – chiarisce Travison – vogliamo dare slancio al turismo, vogliamo tutelare l’industria esistente ma aumentare i controlli, per il bene delle aziende, dei lavoratori e dei cittadini, vogliamo sostenere l’agricoltura e aiutare le imprese scarlinesi. Vogliamo far diventare Scarlino una località termale per offrire opportunità di crescita al territorio. Vogliamo puntare sui nostri ragazzi dando loro le opportunità di cui hanno bisogno per poter restare e non abbandonare Scarlino come è accaduto sino ad ora. Ci occuperemo dello sport, della scuola, della cultura e del sociale. Ci prenderemo cura di Scarlino, uniremo la comunità oggi divisa, perché amiamo profondamente il nostro Comune, perché crediamo nelle sue potenzialità e nel suo sviluppo».

«Noi ci metteremo il cuore e tutto l’impegno necessario – conclude la candidata – agli scarlinesi chiediamo di mettere una croce sul simbolo di Scarlino può il 26 maggio. Intanto, vogliamo festeggiare tutti insieme la fine di questa campagna elettorale: è stata una bellissima avventura, a prescindere dal risultato. Quindi, vi aspettiamo venerdì 24 maggio dalle 18 al Dancing Bolero, a Scarlino Scalo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.