Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Benini: «Riqualificheremo i quartieri, la nostra è una città che cresce. Ecco come»

FOLLONICA – “In questi anni abbiamo lavorato per progetti già finanziati e approvati che partiranno nei prossimi anni. Vogliamo riqualificare tutte le zone della città, intercettando risorse regionali ed europee, anche con la creazione di un ufficio dedicato” .

“La riqualificazione della città – spiega il comitato elettorale del sindaco uscente in una nota – un percorso avviato con impegno negli ultimi cinque anni, è uno dei punti del programma di Andrea Benini. Oltre ai lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di strade e aree pubbliche, sono previste, infatti, una serie di opere da finanziare anche intercettando fondi regionali ed europei, pensate per rendere Follonica sempre più vivibile e bella”. “Vogliamo intervenire su tutta la città – aggiunge Benini – dalla zona industriale al centro, dai quartieri residenziali a quelli, invece, più vissuti durante l’estate, perché crediamo che la strada intrapresa in questi anni, con la riqualificazione dell’ex Ilva e la creazione del Parco centrale, sia vincente: adesso dobbiamo completare questo percorso, anche attraverso l’istituzione di un ufficio comunale dedicato al reperimento di fondi attraverso progetti specifici”.

“Per Senzuno – continua Benini – il progetto di riqualificazione è già stato finanziato ed è quindi pronto per essere avviato. Prevede la sistemazione a terra dei servizi del circolo Cala Violina, l’adeguamento e la messa in sicurezza della foce della Gora. “Inoltre sarà bonificata l’area dell’ex depuratore, dove troveranno casa l’attuale scuola elementare di via Palermo, che ha bisogno di essere spostata, e un parcheggio a servizio di residenti e turisti. Anche la zona di Pratoranieri e il lungomare saranno migliorati: vogliamo progettare una serie di lavori da realizzare a stralci, con l’obiettivo di istallare servizi igienici, come quelli presenti nelle pinete di Ponente e Levante, e rendere più funzionale lo spazio per la realizzazione del mercatino. Rivitalizzazione anche per l’area di Campi alti e al 167 ovest, con la creazione del Polo socio assistenziale: un progetto che porteremo avanti grazie alla Società della Salute e che consentirà di creare passaggio e ridare vita al centro commerciale. A questo si aggiungerà il sottopasso pedonale di via Galimberti e la sistemazione dell’area verde e della pista ciclabile intorno agli impianti sportivi”.

“Sistema fognario e argine della Gora – dice ancora il sindaco – saranno al centro degli interventi in programma per la 167 est e Cassarello. Dopo il lavoro svolto in questi anni sul sistema fognario in Cassarello e Salciani, dopo l’investimento di 7 milioni di euro fatto da Tioxide per la sistemazione dei camini ad aver sistemato il problema legato all’emissione di acido solfidrico nell’aria, stiamo affrontando con acquedotto del Fiora, Arpat ed Asl la questione del depuratore per valutare la possibilità di fare investimenti. Nascerà qui anche un parco fluviale lungo la Gora delle Ferriere e troveranno spazio 30 nuovi alloggi di housing sociale, pensati soprattutto per giovani coppie. Anche il parcheggio della Cannelline di via della Pace sarà adeguato e sarà creato un passaggio ciclopedonale che unisca l’area al parco Centrale e al polo scolastico di prossima realizzazione. A Salciaina sarà ridotto il rischio idraulico con un canale di gronda e avviati i lavori, già finanziati, per il sistema fognario e delle acque chiare”.

“Nella zona centrale -prosegue Benini – sarà completata la riqualificazione dell’ex Ilva, con il recupero anche di palazzi storici come la torre dell’orologio. Via Colombo, piazza del Mercato coperto, via Santini, via Litoranea e via Bicocchi saranno oggetto di un concorso di idee per il loro miglioramento e saranno rivitalizzate, insieme ad altre strade del centro, attraverso il progetto regionale PopUp che favorisce l’avvio di nuove attività commerciali. San Luigi, Capannino e Corti nuove, come abbiamo già detto, saranno ancora più vive e fruibili con la creazione del parco dello Sport, e un presidio maggiore del territorio, mentre la zona rurale e Palazzi saranno oggetto di studio per migliorare l’approvvigionamento idrico”.

“Nei prossimi anni – conclude il sindaco – intendiamo migliorare anche la zona artigianale, ponendo fine a molti dei problemi che adesso vi si riscontrano, a partire dalla revisione del sistema fognario e dal miglioramento della sicurezza stradale. Intendiamo favorire anche l’insediamento di nuove attività manifatturiere e altamente specializzate in settori innovativi, per creare nuova occupazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.