Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Castel del Piano dice di sì alle unioni civili: approvato il nuovo regolamento

Più informazioni su

CASTEL DEL PIANO – “Nel corso di una recente seduta del Consiglio Comunale è stata approvata la modifica al “Regolamento Comunale” per la celebrazione di matrimoni civili, aggiungendo la costituzione di unioni civili” a farlo sapere l’assessore al turismo Stefania Colombini.

“Altra novità – aggiunge Colombini – è la possibilità data al Comune di individuare nuovi luoghi di proprietà pubblica esterni alla casa comunale dove poter celebrare i riti , (oltre a Palazzo Nerucci, ora sarà possibile unirsi anche in spazi all’aperto quali il Prato delle Macinaie e della Contessa, la Terrazza del Parco di Montenero e la Terrazza di Montegiovi). Non solo luoghi pubblici, il nuovo regolamento prevede anche la possibilità di celebrare i matrimoni ed unioni civili presso strutture ricettive, edifici e ville di proprietà di privati. L’atto è ufficiale e pubblicato sul sito del Comune”.

“Invito gli operatori a cogliere questa opportunità – conclude l’assessore – che, oltre a consentire loro di valorizzare la propria attività imprenditoriale, porta con sé un importante indotto commerciale e artigianale , passando dall’abito all’addobbo fino alla fornitura di servizi legati al ricevimento e alla ristorazione. Considerando inoltre che sono soprattutto gli stranieri che scelgono la Toscana per unirsi in matrimonio, la loro permanenza e quella degli invitati ha una durata media in loco di 5 giorni. Pertanto, coloro che vorranno candidare la propria struttura a sede per matrimoni ed unioni civili sono invitati a presentare la propria istanza a mezzo degli allegati del Bando pubblicato sul sito del Comune di Castel del Piano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.