Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ambiente e rifiuti, Limatola: «Con me Roccastrada sarà sempre più green. Ecco come»

ROCCASTRADA – “La valorizzazione e la crescita del territorio devono essere coniugate con le politiche di tutela dell’ambiente e una crescente sensibilizzazione dei cittadini verso una corretta gestione dei rifiuti” a dirlo il sindaco uscente Francesco Limatola , che si ricandida per il secondo mandato.

“In questi anni – spiega il sindaco – abbiamo dotato il Comune di Roccastrada del Piano d’azione energetica – lo strumento di programmazione e pianificazione che discende dal Patto dei sindaci, con obiettivi orientati al 2020. Nel prossimo mandato aggiorneremo il Piano fissando nuovi obiettivi al 2030 per una territorio sempre più green.
Abbiamo raddoppiato la raccolta differenziata con il porta a porta avviato a Roccastrada, Sticciano e Ribolla e la riorganizzazione del servizio nel resto del comune. Il primo obiettivo sarà quindi quello di estendere il porta a porta a tutto il territorio comunale. Per premiare i comportamenti virtuosi introdurremo dei sistemi di tracciabilità e la tariffa puntuale: paghi in base alla quantità dei rifiuti che produci. Con il progetto compostaggio domestico sono state distribuite dal Comune di Roccastrada 300 compostiere in comodato d’uso con agevolazioni sulla Tari. Consegneremo altre 100 nuove compostiere alle famiglie”.

“Sarà realizzata – annunci Limatola – una nuova stazione ecologica nella parte bassa del comune oltre a quella già presente in località il Bargio a Roccastrada – prosegue Limatola – Un’altra azione importante per ridurre i quantitativi di rifiuti in plastica è il piano per l’installazione di distributori alla spina di acqua pubblica, microfiltrata, declorata, refrigerata, naturale o frizzante: vogliamo diventare un comune plastic free anticipando l’entrata in vigore della normativa europea che esclude la vendita della plastica monouso. Ci impegneremo su tutti i fronti per tenere pulito il comune e per ridurre i conferimenti in discarica a vantaggio del riciclo e del riuso della materia. E per chi sporca niente alibi: aumenteremo la presenza di cestini, posaceneri, punti di distribuzione di palette e sacchetti per pulire le deiezioni canine. Porteremo avanti anche campagne di sensibilizzazione e informazione sulle tematiche ambientali e sulla raccolta differenziata, a partire dalle scuole elementari. Al tempo stesso confermeremo l’ispettore ambientale, una figura istituita allo scopo di prevenire, vigilare e controllare la corretta gestione dei rifiuti da parte degli utenti. Il Comune garantirà sostegno alle associazioni che fanno uso di stoviglie in materiale biodegradabile. Oggi tutte le sagre estive realizzate sul territorio comunale di Roccastrada sono Ecofeste”.

“Per l’efficientamento energetico degli immobili comunali – conclude Limatola – il Comune ha acquisito risorse regionali che consentiranno di intervenire sulla scuola di Sticciano Scalo; sulla scuola di Ribolla e alla Caserma dei Carabinieri. A questo si aggiunge il pieno rispetto delle norme sul risparmio energetico nella gestione di tutti gli immobili pubblici, a partire dagli impianti sportivi. Proseguiremo nell’attento monitoraggio delle matrici ambientali delle attività estrattive, installeremo inoltre, una rete di ricarica per veicoli elettrici e acquisteremo alcuni mezzi elettric

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.