Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La dura legge dell’ex: Brega asfalta il Gavorrano nella finale playoff

Più informazioni su

GAVORRANO – Un gol dell’ex Cristian Brega, re dei bomber nel girone E di serie D, condanna il Gavorrano alla sconfitta nella finale playoff disputata a Ponsacco (1-0). Cacitti, per quest’ultima fatica stagionale, ha schierato una difesa inedita, con Berardi e Capozzi al fianco di Scognamiglio per la contemporanea assenza per infortunio di Bruni  e Placido. I maremmani hanno però disputato un buon incontro, specialmente nella seconda parte di gara, ma si sono trovato di fronte un avversario che ha giocato alla morte per conquistare la vittoria, magari pensando ad un ripescaggio in serie C. Le due rivali hanno dato vita ad un incontro vivace, con occasioni da una parte e dall’altra e i pisani nella ripresa sono riusciti a far tesoro del gol di Brega.

Il Gavorrano, dopo aver sfiorato il vantaggio con Costanzo, che ha colpito il palo su un’azione di angolo al 40’, è stato punito, su una ripartenza di Doveri, dall’ex Cristian Brega, che ha fatto passare la palla in mezzo alle gambe di Salvalaggio. Un episodio sfortunato che ha condizionato purtroppo tutto il confronto.

Nella ripresa il Gavorrano ha cambiato marcia, sfiorando il pareggio prima al 10’ con Costanzo, servito da Jukic, si vede respinto dal corpo di Gemignani; al 14’ ci prova Costanzo su punizione: il portiere De Carlo vola per respingere il tentativo. Al 18’ è invece Colombini ad anticipare Jukic. Alla mezz’ora è ancora Costanzo a cercare la via della rete su punizione, ma la palla finisce sopra la traversa. Al 35’ i rossoblù rischiano il raddoppio: angolo di Doveri e colpo di testa di Castorani che colpisce la traversa. La palla torna in campo e viene spazzata via. Il Gavorrano non si dà però per vinto e al 41’ confeziona una bella palla gol: Costanzo appoggia per Conti che lascia partire un missile che sfiora l’incrocio dei pali. E’ ultimo sussulto di una partita che ha confermato il l’undici di Cacitti tra le migliori formazioni della serie D, capace di giocare alla pari e avere qualche rammarico per la sconfitta contro la seconda della classe.

«Abbiamo disputato una buona partita – è il commento del mister gavorranese Marco Cacitti – Primo tempo fisico, con il Ponsacco più convinto di noi sulle seconde palle, Dopo aver preso un palio siamo stati purtroppo puniti da un gol sfortunato con un’incertezza del nostro portiere sul tiro di Brega. Nella ripresa abbiamo fatto la la partita ma non avevamo la forza per far gol. La partita si è poi trascinata fino alla fine con un risultato che ci può stare, anche se rimane la soddisfazione di aver giocato alla pari con il Ponsacco».

Cala così il sipario su una stagione da due volti per il Gavorrano, che dal mese di dicembre, con alcuni nuovi innesti e l’arrivo di Marco Cacitti sulla panchina, ha messo insieme un filotto di vittorie e di risultati utili, che l’hanno portato dal quattordicesimo posto alla finale playoff, dopo aver cullato per alcune settimane addirittura una clamorosa rimonta ai danni della Pianese.

 

Finale playoff, Ponsacco-Gavorrano 1-0

FC PONSACCO 1920 (4-3-1-2): De Carlo; Tazzer, Mazzanti, Colombini, Gremigni; Mariani, Menichetti, Doveri; Zorica (dal 36’ Semprini); Tehe (dal 20’ s.t. Castorani), Brega. A disp. Bartolozzi, Birzo, Matteoni, Caruso, Albanese, Cinelli, Lici. All: Francesco Colombini.

GAVORRANO (3-4-1-2): Salvalaggio, Scognamiglio, Berardi, Capozzi (dal 28’ s.t. Ferrante); Mastino (dal 37’ s.t. Bracciali) , Conti,  Cerretelli (dal 37’ s.t. Carlotti), Grifoni; Gomez, Costanzo; Jukic. A disp. Alexandraoe, Carlotti, Pardera, Fontana, Cordovani, Brunacci. All: Marco Cacitti.

ARBITRO: Vergaro di Bari (assistenti Di Maio di Molfetta e Regattieri di Finale Emilia.

RETI: nel p.t. al 41’ Brega

NOTE: ammoniti Mastino, Menichetti, Capozzi, Castorani. Traversa di Mazzanti al 26’ p,t., palo di Costanzo al 40’ p.t., traversa di Castorani al 35’ s.t. Rec. p.t. 0’, 3’.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.