Ragazzi e anziani insieme per l’ambiente: al via il progetto di riciclo attraverso gli orti urbani

MASSA MARITTIMA – Ragazzi e anziani insieme per il progetto di riciclo ambientale, arrivano gli orti urbani: gli ospiti della Comunità Don Luigi Rossi e della Residenza per anziani San Giuseppe di Massa Marittima hanno partecipato al progetto di creazione di box per orti urbani fatti con materiale da riciclo

Un pomeriggio dedicato al riciclo e alla creazione di orti urbani grazie alla collaborazione tra gli ospiti della Residenza per anziani San Giuseppe e i bambini e ragazzi della Comunità educativa Don Luigi Rossi, entrambe di Massa Marittima. L’obiettivo del progetto che si è svolto ieri pomeriggio, organizzato da Michela Pini, responsabile della struttura San Giuseppe, è stato quello di far avvicinare anziani e ragazzi in nome del rispetto per l’ambiente e di un percorso che in futuro potrà essere ampliato e curato dagli ospiti delle due strutture portando ad un vero orto urbano per entrambe le strutture, che sono confinanti, e che possa in futuro far nascere nuove occasioni di aggregazione come cene e attività educative.

Ragazzi e anziani hanno così trasformato, con l’aiuto dell’educatore ambientale Nunzio D’Apolito, materiale da recupero come pancali e pvc in due box, assemblando, limando e verniciando i materiali, dove successivamente sono stati inseriti terriccio e piantine. In uno dei due box contenitori sono state messe a dimora piante aromatiche, come basilico, rosmarino, timo e salvia, mentre nell’altro pomodorini, peperoni, cipolle e fragoline. I partecipanti all’iniziativa, che sono anche “vicini di casa” vista la vicinanza tra le due strutture, potranno continuare il progetto prendendosi cura dei due box orto e annaffiando le piante.

Il contributo per l’acquisto del terriccio, delle piantine e degli attrezzi è arrivato dalla cooperativa sociale Cuore Liburnia, che gestisce la struttura San Giuseppe, mentre la Cooperativa G. Di Vittorio responsabile della Comunità Don Luigi Rossi ha coperto le altre spese dell’attività.

Commenti