Quantcast

Repubblicani massetani: «Creare lavoro è una priorità assoluta, senza non c’è ricchezza»

MASSA MARITTIMA – “Possiamo girarla come vogliamo, concentrare la discussione su argomenti marginali e di puro interesse mediatico per l’occasione elettorale del 26 maggio prossimo. Però se non ci mettiamo in testa di concentrare idee, tempi e risorse per generare lavoro, Massa Marittima difficilmente potrà avere rosee aspettative di vita” a dirlo Barbara Fiorini e Alessandro Giuliani, esponenti di Repubblicani per la centralità massetana e candidati alla carica di consiglieri comunali nella lista Massa Avanti Insieme.

“E’ cosa risaputa, infatti – aggiungono Fiorini e Giuliani – che una grossa fetta della ricchezza prodotta all’interno della nostra comunità sia costituita dai redditi da pensione e dal lavoro svolto all’interno del comparto pubblico. Come vaso di terracotta tra questi due vasi di ferro c’è il settore dell’imprenditoria locale che, oggi come mai prima, combatte ogni giorno in una strenua lotta per la sopravvivenza, facendo un’enorme fatica a fronteggiare i due grandi nemici rappresentati dalla scure fiscale e dall’impoverimento demografico”.

“Noi “Repubblicani per la centralità massetana”  – spiegano i candidati – consideriamo il lavoro come una priorità assoluta. Dal nostro punto di vista, oltre ad essere un elemento fondante della nostra società civile, cardine costituzionalmente riconosciuto per il progresso e la prosperità sociale, il lavoro conta con un duplice obiettivo: da un lato combattere e affrontare in maniera collettiva le forme di discontinuità e irregolarità che descrivono perfettamente lo stato di precarietà di tante persone, anche all’interno della nostra comunità, e che possono condurre a fragilità economica e sociale. Dall’altro lato promuovere una strategia di crescita quale obiettivo primario attraverso una nuova definizione della sua essenza, sotto il profilo tanto qualitativo che quantitativo. Per questo il nostro programma, che ha trovato forti punti di convergenza con Massa Avanti Insieme, all’interno dei settori urbanistica, commercio, impresa e turismo contiene importanti leve volte a rimettere in moto la macchina economica e generare, a cascata, nuove opportunità occupazionali”.

“Il nostro slogan coniato per questa campagna – concludono Fiorini e Giuliani – “Prima il lavoro”, nasce proprio dalla considerazione che ogni tema trattato dal nostro gruppo politico a livello di programma, una volta attuato, tenderà a produrre effetti positivi sul comparto occupazionale, innescando immediatamente quel processo virtuoso necessario a liberare Massa Marittima da quell’isolamento economico e sociale da cui fatica ad uscire da più di venticinque anni”.

Commenti