Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponte di primavera, boom di turisti al Parco della Maremma: «Superate le ottomila visite»

ALBERESE – Un successo di presenze nel 2019 per il Parco della Maremma, nel periodo che va da gennaio ad aprile: sono già 8142 i biglietti staccati, secondo i dati forniti dall’Ente, rispetto ai 5237 del 2018 e ai 2576 del 2016. A presentare i dati il presidente e il direttore del parco, rispettivamente Lucia Venturi ed Enrica Giunta, che sottolineano il boom di presenze registrato in particolare durante l’ultimo ponte di primavera.

«La realizzazione del ponte sull’Ombrone – chiarisce Venturi – è stato sicuramente un elemento importante, che ha riunito il parco con il territorio cittadino. E’ stato premiato anche l’impegno di sviluppare, in modo sempre crescente, forme di turismo sostenibile, cercando anche di innovare gli itinerari e innalzando sempre di più la qualità dell’offerta».

«Successo per i lunghi ponti primaverili – prosegue Venturi – nonostante il meteo non proprio favorevole: un + 35% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e addirittura il 70% in più rispetto al periodo analogo del 2016. I risultati e le prossime iniziative per la Festa dei parchi e per la stagione estiva sono stati presentati oggi dalla Presidente Lucia Venturi e dal Direttore Enrico Giunta, nel corso di una conferenza stampa nell’Aula delle Colonne del Polo Universitario di Grosseto. Percentuali in forte crescita su tutti gli itinerari e per tutte le modalità di visita, con un + 34% sugli itinerari a piedi, + 34% per quelli in bicicletta, grazie anche all’apertura del Ponte sull’Ombrone che collega Grosseto all’area protetta; + 60% per gli itinerari in carrozza, stabili con “solo” un + 17% i risultati degli itinerari in canoa, penalizzati dalle condizioni meteo sfavorevoli. Molto positivo, in particolare, il dato che riguarda Talamone con gli itinerari che hanno fatto registrare un + 67% rispetto allo scorso anno, grazie alla novità del nuovo ingresso di fronte alla Cisterna romana recentemente restaurata, ed un +37% degli ingressi all’Acquario».

«Il Parco della Maremma – aggiunge il presidente  – si conferma dunque un forte elemento attrattore per il territorio e i dati registrati indicano che l’organizzazione dell’offerta turistica, con nuovi itinerari, nuove modalità di fruizione, promozione, accoglienza e politica dei prezzi sta dando i risultati attesi. Positivo anche il riscontro dei visitatori per la presenza di guide esperte su alcuni punti strategici lungo gli itinerari, per ottenere le informazioni richieste, e dei guardiaparco che hanno garantito controllo, sicurezza e – quando è stato necessario- anche assistenza in questi giorni di forte afflusso turistico».

«Lo spostamento della partenza degli itinerari ai Pinottolai, lungo la strada di Marina di Alberese, che ha consentito di liberare la strada degli Olivi per raggiungere la spiaggia di Colle Lungo in bicicletta – dicono ancora presidente e direttore – si conferma quindi una scelta strategica; così come la scelta di puntare sulla mobilità sostenibile ampliando il periodo e le corse della linea 17 da Alberese e Rispescia per Marina di Alberese (quest’anno dal 6 aprile al 20 ottobre) per permettere ai visitatori di usufruire del mezzo pubblico per andare al mare con un biglietto unico giornaliero e per raggiungere l’ingresso della gran parte degli itinerari. Sempre nell’ambito della mobilità sostenibile, l’apertura del Ponte sull’Ombrone e la ciclabile che collega Grosseto al Parco ha inaugurato una stagione di iniziative legate alle passeggiate in bicicletta che si stanno moltiplicando di settimana in settimana e che portano, finalmente, anche molti grossetani a conoscere l’area protetta».

«Naturalmente – proseguono – è già pronta la programmazione per le iniziative nella settimana della Festa dei Parchi dal 21 al 26 di maggio, con la possibilità di fruire in maniera gratuita di molte escursioni – a piedi, in bici, in canoa e in carrozza – con un numero definito di ingressi, grazie ad un contributo della Regione Toscana e di conoscere le specie invasive che mettono a rischio la biodiversità di alcune specie nell’ambito di un Bioblitz organizzato con Federparchi e Legambiente».

Già pronto anche il programma per il periodo estivo, che come ogni anno seguirà il calendario della Regione Toscana per l’alta pericolosità di incendi e che decreterà la possibilità di visita del parco soltanto con la guida. Ma anche in questo caso non mancheranno le novità: la presenza di guide diffuse lungo alcuni punti strategici permetterà, infatti, di aprire alcuni itinerari alla visita libera; ci saranno ogni giorno escursioni al tramonto e in notturna e poi mostre fotografiche, rappresentazioni teatrali, presentazioni di libri ed ogni venerdì il mercatino settimanale dei produttori del Parco, con degustazioni gratuite per i visitatori che hanno frequentato l’area protetta.

«Dopo la positiva esperienza dello scorso anno – conclude Venturi – sarà di nuovo aperto l’Infopoint al centro servizi di Marina di Alberese, dove saranno organizzati anche laboratori per bambini. In programma anche l’apertura giornaliera dell’Acquario di Talamone, nei mesi di luglio e agosto (nei fine settimana a giugno e settembre) con i laboratori e le “notti all’acquario” per adulti e bambini».

C’è dunque l’imbarazzo della scelta e per tenersi aggiornati basterà seguire il sito del Parco www.parco-maremma.it o le pagine Facebook e Instagram, mentre per avere informazioni, per fare prenotazioni e biglietti, anche quest’anno il Centro visite – nel periodo estivo – sarà aperto tutti i giorni fino alle 20.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.