Turismo, Coppi lancia il progetto “Benvenuti a Castell’azzara”: «Così eviteremo lo spopolamento»

CASTELL’AZZARA – “Il turismo sostenibile è uno degli elementi su cui puntare, secondo la strategia nazionale per le aree interne, per invertire il trend di spopolamento che sta interessando i piccoli comuni dell’entroterra” a dirlo Maurizio Coppi, candidato a sindaco di Castell’Azzara con la lista L’Alternativa.

“Al turismo, quindi – sottolinea il candidato – riconosciamo un ruolo di primo piano nella strategia complessiva di sviluppo di Castell’Azzara. ‘Benvenuti a Castell’Azzara’, non è un semplice slogan, ma l’espressione che meglio definisce la nostra idea di turismo, un’idea che trae forza dalla capacità di coltivare possibili alleanze per sostenere progetti e attrarre nuovi investimenti, garantendo l’apertura necessaria a Castell’Azzara, dopo anni di chiusura e immobilismo.”

“Partiamo dalla consapevolezza – prosegue Coppi – di cosa questo territorio ha da offrire in termini di turismo sostenibile ed esperienziale. Il nostro impegno sarà quello di favorire, attraverso gli strumenti urbanistici il recupero di immobili privati in stato di abbandono da destinare ad accoglienza e a nuovi investimenti nel settore turistico. Punteremo sul turismo esperienziale lanciando gli itinerari del gusto e della manualità. Doteremo Castell’Azzara di tutti gli strumenti necessari per sfruttare al meglio le infinite possibilità offerte anche dalla rete internet”.

“Tutte queste azioni avranno efficacia solo se pensate all’interno di una gestione turistica sovracomunale – aggiunge il candidato – condizione indispensabile per un comune piccolo come il nostro, per attrarre nuovi flussi turistici. Di questo siamo convinti. Quindi partecipazione ai tavoli e massimo impegno per cogliere le opportunità che arrivano dall’ambito turistico Amiata. Aderiremo anche all’ambito territoriale Terre Etrusche della Toscana meridionale, dal quale il nostro Comune è ancora fuori! In sinergia con l’Ambito Turistico Amiata, attraverso ‘Toscana Promozione’, promuoveremo i percorsi a piedi e in bicicletta, la via del Cinabrio, il sentiero del Vetriolo, il Monte Penna. Valorizzeremo gioielli come la Villa Sforzesca e la Rocca Silvana, mirabili cornici per le più svariate iniziative, compresa la nostra proposta di turismo esperienziale”.

“Non saremo come gli attuali amministratori di Castell’Azzara – conclude Coppi – che hanno disertato pochi giorni fa, la prima e seconda convocazione della riunione sull’esercizio associato dei comuni amiatini in tema di promozione e accoglienza turistica. Noi vogliamo che Castell’Azzara sia presente a quei tavoli, e in modo attivo! Per questo è il momento di cambiare! Perché se non ci sei non conti! Castell’Azzara si merita degli amministratori presenti: l’Alternativa garantirà una partecipazione assidua e puntuale agli organismi sovracomunali per intercettare risorse e portare avanti strategie credibili per lo sviluppo del territorio a garanzia del benessere della nostra gente, in termini di posti di lavoro, di servizi, di solidarietà.”

Commenti