Quantcast

Area verde luogo di spaccio e bivacco, Benini: «Chiusa con i cancelli, in arrivo le telecamere»

FOLLONICA – “Restituire un’area verde ai follonichesi e metterla in sicurezza. È con questo obiettivo che l’amministrazione comunale di Follonica ha avviato il progetto per la messa in sicurezza della zona tra via Amendola e via Spinelli, che si affaccia lungo il Petraia” ad annunciarlo Andrea Benini, sindaco di Follonica..

“In questi mesi sono stati molti i sopralluoghi fatti con la polizia municipale – spiega Benini – e con i residenti nell’area verde che si trova alle spalle di via Spinelli. Una zona residenziale, che purtroppo ha una ferita aperta: questa area verde degradata, usata negli ultimi mesi per effettuare lo spaccio serale e notturno e luogo spesso di bivacchi”.

“Da qualche tempo Sei Toscana – dice ancora il sindaco – fa passaggi settimanali per la pulizia, oltre a interventi su chiamata, ma purtroppo non basta mantenere pulito per rendere di nuovo fruibile l’area. Per questo abbiamo deciso, grazie alla collaborazione dei residenti, di chiudere con due cancelli l’accesso, per rendere più difficile l’ingresso a chi approfitta dello spazio per mettere in pratica comportamenti scorretti”.

“Inoltre – conclude Benini – stiamo lavorando per installare a breve delle camere di videosorveglianza che ci aiutino a identificare che compie azioni illegali, ma che servano anche da deterrente. Si tratta di camere mobili che potranno, in futuro essere spostate in altri punti della città. Vogliamo che ogni zona di Follonica sia vivibile e sicura e lavoreremo per realizzare questo obiettivo”.

Commenti