Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taglio del nastro per il nuovo Giardino del Mandorlo a Civitella Marittima

CIVITELLA MARITTIMA – Ieri a Civitella Marittima è stato inaugurato il nuovo Giardino del Mandorlo della scuola primaria. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco di Civitella Paganico Alessandra Biondi, gli assessori e i tecnici del Comune, i dirigenti e gli insegnanti dell’Istituto comprensivo Federigo Tozzi e gli alunni della scuola elementare che hanno cantato guidati dal prof. Franco Gerlini.

«Abbiamo recuperato e riqualificato un luogo che i bambini desideravano tanto; – commenta il sindaco Alessandra Biondi – È per questo che ieri ho consegnato idealmente il giardino a Gioele e ai suoi amici affinché lo curino e vigilino sul corretto utilizzo, ma soprattutto perché possano crescere nel rispetto dei beni comuni e apprezzarne il valore. Questo è uno spazio multifunzionale per gli studenti ma anche uno spazio di socialità per tutti gli abitanti da vivere insieme».

Si tratta di un intervento d’ingegneria naturalistica con gradoni e sedute di legno sullo stile dell’anfiteatro o del teatro classico (cavea). L’area è composta da tre parti: una pavimentata in legno che può essere usata come palcoscenico, una pavimentata con erba per giocare, e una parte coperta attrezzata con tavoli e sedute dedicata allo studio. Nelle pareti in legno di larice sono riportate due bellissime citazioni che rendono ancora più speciale il giardino: la frase di F. Dostoevskij “La bellezza salverà il mondo” e la frase di J. Morrison “La vita è come uno specchio.. ti sorride se la guardi sorridendo”.

L’area è stata progettata dal responsabile dei lavori pubblici del Comune, l’architetto Roberto Bucci, e i lavori sono stati eseguiti dagli operai del comune di Civitella Paganico e Cinigiano con il supporto di una ditta esterna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.