Prima tappa della Nation Trophy Med League fra spettacolo e sostenibilità

MARINA DI SCARLINO – Al via oggi la seconda tappa del circuito internazionale The Nations Trophy Med League 2019 alla Marina di Scarlino. Ventiquattro Swan One Design (11 ClubSwan 50, 7 ClubSwan 42 e 6 Swan 45) sulla linea di partenza. Earlybird, Fantaghirò e Porron IX i vincitori al termine della prima giornata, nelle tre classi. L’evento terminerà sabato 4 maggio. Con una brezza di intensità intorno ai 12 nodi da N-NE, in calo nell’ultima prova, la giornata di esordio della manifestazione regala ai ventiquattro team in gara tre prove regolari.

 
Tra i ClubSwan 50 ipoteca la posizione di testa il team tedesco di Earlybird, con alla tattica lo statunitense Chris Larson, seguito dal connazionale Onegroup e dall’Italiano Cuordileone (Leonardo Ferragamo).
Gli Swan 45 vedono invece il ritorno in bellezza nella classe dell’armatrice finlandese Tea Ekengren, assente da qualche anno dalle scene One Design, che si accaparra con grinta la prima prova del giorno, proseguendo con due terzi posti nelle altre due. Guida la classifica provvisoria lo spagnolo Porron IX, campione del mondo in carica, la cui costanza (2-1-2, i parziali) è stata premiata. Al secondo posto l’olandese Motions.

Nation Trophy Med Legue a Scarlino

Infine, tra i ClubSwan 42 domina la prima giornata il team di Fantaghirò (Carlandrea Simonelli), che ha la meglio su Far Star (Lorenzo Mondo), vincitore meno di un mese fa della prima tappa del circuito, disputata a Monaco. Segue di un solo punto il team di Mela (Andrea Rossi).

La manifestazione è organizzata da Nautor’s Swan (per l’organizzazione tecnica del Club Nautico Scarlino), con il supporto di Resort Baia Scarlino, Marina di Scarlino e Scarlino Yacht Service.

Il Club Nautico Scarlino è orgoglioso di aver aderito, dal 2017, alla Divisione Vela di Marevivo. Con questo evento Nautor’s Swan e Marevivo hanno consolidato una partnership forte, verso il raggiungimento di regate veliche sostenibili, cercando di divulgare la sensibilità ambientale e di mettere in atto azioni concrete per coinvolgere i partecipanti alla regata. Sono state consegnate ai partecipanti delle borracce in alluminio, sacchetti per la raccolta differenziata, taniche riempibili e è stata previsto un sistema di approvvigionamento di acqua corrente, per affrontare insieme la lotta alla single use plastic.

Commenti