Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carnevale, Di Giacinto: «Fondazione e cittadella subito, daremo una svolta alla manifestazione»

FOLLONICA – «Il futuro del Carnevale: subito una Fondazione e la Cittadella. Una gestione professionale per la più celebre kermesse della nostra città» a dirlo è Massimo Di Giacinto, candidato sindaco del centrodestra follonichese.

«Il Carnevale di Follonica è pronto a entrare nel futuro con la mia nuova amministrazione comunale – chiarisce il candidato – abbiamo idee e progetti concreti per assicurare una svolta alla più celebre kermesse della nostra città, la cui sopravvivenza è stata finora garantita dall’indispensabile e meritorio lavoro dei volontari. Un esercito di artigiani e appassionati al quale, però, non è più possibile chiedere sforzi ulteriori, indispensabili per quel salto di qualità al quale il Carnevale di Follonica deve aspirare per assicurarsi un futuro. I capisaldi della svolta sono due: la realizzazione della Cittadella del Carnevale, cioè la “casa” della manifestazione promessa da decenni e mai realizzata dalle varie amministrazioni comunali di centrosinistra, e l’istituzione di una Fondazione, un’organizzazione che assicurerebbe una gestione più accurata e la possibilità di reperire finanziamenti».

«Partiamo dalla Cittadella – illustra Di Giacinto – saranno avviate trattative con imprenditori privati, o approfondite quelle già in essere, per la realizzazione della Cittadella del Carnevale, progetto annunciato da troppi anni ma mai concretizzato. E per realizzarla la mia nuova amministrazione si impegna a incrementare l’importo annuo attualmente utilizzato per l’affitto dei capannoni nella zona artigianale, sede dei lavori dei carristi, quel tanto che basta (poche decine di migliaia di euro annui) per raggiungere la quantità di risorse economiche necessaria ad acquisire una linea di credito con un istituto bancario. Per quanto riguarda invece l’organizzazione, l’amministrazione lavorerà all’istituzione di una Fondazione del Carnevale follonichese, strumento che consentirebbe di intercettare finanziamenti da destinare alla kermesse. Ad esempio, quei fondi che in Italia sono disponibili per le manifestazioni che hanno più di mezzo secolo di storia, proprio come il nostro Carnevale. Insomma, i nostri progetti ci sono. E sono pronti a partire».

«L’amministrazione comunale uscente intanto, che fa? – chiede il candidato del centrodestra che conclude – solo promesse e impegni da mantenere. Come quello, ancora da onorare, di versare ai rioni i contributi relativi alla scorsa edizione del Carnevale estivo, tanto da mettere a rischio la sfilata estiva 2019. Così si vuol far crescere la kermesse? Anche per il Carnevale, a Follonica è arrivato il momento del cambiamento. E per dimostrare concretamente ciò che abbiamo intenzione di fare, chiediamo ufficialmente all’associazione Carnevale Follonica di organizzare un confronto tra i sei candidati sindaci».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.