Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le ragazze della Gea battono il Viareggio e prendono il volo verso la semifinale

Più informazioni su

SANITARIA GEA: Severini, Costanza Balestrazzi 5, Beatrice Balestrazzi 5, Giulia Camarri 2, Nalesso 7, Bellocchio 9, Cazzuola 10, Furi 11, Sposato 4, Tamberi, Benedetti. All. David Furil, ass. Luca Faragli.

VIAREGGIO: Sgorbini, Tamagnini 2, Foglia 15, Lorenzi, Guainai, Edu Mengue 2, Troisi 16, Pedonese, Bonari, Capogrosso, Cirillo. All. Della Longa

PARZIALI: 18-14, 29-30; 40-41

NOTE: uscita per falli Nalesso.

GROSSETO – La Sanitaria Ortopedica chiude la fase ad orologio del campionato di serie C femminile con una bella vittoria (53-48 il finale) contro la Pallacanestro Viareggio. Le ragazze di David Furi, assistito da Luca Faragli, si sono aggiudicate una bella battaglia contro un avversario motivatissimo alla ricerca di due punti fondamentali in vista dei playoff: in caso di vittoria, infatti, le versiliesi si sarebbero classificate al terzo posto e avrebbero ritrovato in semifinale la Gea, invece dell’imbattuta regina Pielle Livorno.

Nalesso e compagne, che avevano meno fame delle viareggine, hanno comunque dimostrato tutta la loro classe, portando a casa un successo meritatissimo, dopo aver sistemato al difesa ed aver messo la museruola alla Foglia che nei primi due quarti ha firmato ben 3 triple. Annullata la giocatrice più pericolosa, le grossetane hanno trovato anche un break di 8-0, grazie ad alcune buone combinazioni tra le pivot Cazzuola e Nalesso, ma si sono viste raggiungere nuovamente dal Viareggio, rimasto in partita fino al 46-46. Negli ultimi minuti di gara, però, le biancorosse hanno allungato, conquistando la terza vittoria sulle quattro partite della seconda fase.

«Il fatto di avere già in tasca il secondo posto – commenta il coach David Furi – ci ha fatto scendere in campo con meno voglia di vincere delle avversarie, ma con il passare dei minuti le mie ragazze hanno tirato fuori le unghie e con il cuore sono riuscite a spuntarla. Decisivo il passaggio ad una difesa con quattro giocatrici a zona e una a “uomo” sulla Foglia che ci ha messo in seria difficoltà nei primi venti minuti».

«Per noi – prosegue l’allenatore Furi – aver chiuso la regular season e la fase ad orologio al secondo posto è come avere vinto il campionato, considerando le difficoltà che abbiamo avuto in questi ultimi mesi con le assenze, per impegni di studio e di lavoro, delle ragazze durante gli allenamenti. Nella parte finale della regular season e in queste ultime gare abbiamo cercato di trovare la migliore condizione giocando. Siamo entrati nella fase calda della stagione e confido sulla passione delle ragazze per continuare a stupire e a vincere».

La Sanitaria Ortopedica tornerà in campo già domenica prossima al Palasport di via Austria per misurarsi con il Quartiere 5 in gara-1 della semifinale promozione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.