Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borelli: «Giuntini non si preoccupi di Massa comune, pensi ai voti persi»

MASSA MARITTIMA – «Accolgo le lamentele e le critiche aspre e personali di Marcello Giuntini come il pianto di colui che è arrivato alla frutta, abbandonato da una bella fetta di cittadini delusi, in dissidio all’interno del partito, in associazione con persone e programmi assolutamente non graditi al suo interno e incalzato da una terza lista che non potrà che sottrarre voti proprio a lui» il candidato sindaco Fiorenzo Borelli critica aspramente Giuntini.

«E’ chiaro che il condannato, pochi minuti prima dell’esecuzione, possa non controllare più le proprie affermazioni, ma attaccare con temi da anni 60-70 quando il suo partito di allora demonizzava il movimento sociale da una parte ed il PCI dall’altra, è veramente anacronistico. È palese che Massa Comune ha prospettato un programma, che forze di ogni natura hanno sposato, e quindi ben venga il loro sostegno, ma il programma è nato all’interno della lista e di totale e comune accordo è stato partorito».

«Non si preoccupi il signor Giuntini di che cosa i cittadini pensano del sottoscritto, lo capirà quando conterà i voti, si preoccupi di gestire i suoi alleati e rendere partecipi i suoi alle scelte. Mi verrebbe facile chiedere “cosa devono pensare i cittadini di quei 1.933.000 euro di cui sono incolpevoli e che si trovano a pagare” e forse poi capirebbero dove stanno i dittatori».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.