Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al nido c’è BimBumBapp: in tutti gli asili della città arriva la app che salva i bambini “dimenticati”

GROSSETO –  «Sarà presto attiva in tutti i nidi d’infanzia comunali cittadini, compresi quelli dei poli per l’infanzia di via Ungheria e via Fiesole, l’iniziativa denominata ‘BimBumBapp’, la app che lavora per connettere educatori, famiglie e genitori, in modo rapido e produttivo» a farlo sapere una nota della cooperativa sociale Giocolare, che gestisce con il Consorzio Co&so parte dei servizi all’infanzia comunali.

«Grazie all’iniziativa della cooperativa sociale Giocolare, che gestisce con il Consorzio Co&so parte dei servizi all’infanzia comunali, e fortemente voluta dal Comune di Grosseto – chiarisce la nota – ‘BimBumBapp’ sarà resa operativa grazie alla fornitura dell’hardware necessario per l’installazione dell’applicazione da parte di Pam Panorama, che donerà quattro dei sette tablet a disposizione del personale di ogni struttura per la prima infanzia. I restanti tre apparecchi sono stati invece acquistati dal Comune di Grosseto. La app a disposizione delle famiglie, attiverà un circuito votato alla sicurezza e alla corretta supervisione dell’attività del bambino».

«È importante introdurre questo sistema di monitoraggio – precisa il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna -, per rendere più agevole la missione degli addetti ai lavori ed attivare un circolo virtuoso fatto di collaborazione e dialogo fra educatori e genitori. Sarà un filo diretto inedito, tecnologico e innovativo per avere un punto preciso sull’attività del bambino, sotto i più svariati aspetti. Inoltre, è un passo avanti fondamentale nell’ottica della sicurezza: il nostro imperativo, anche e soprattutto quando si parla dei nostri figli, è categoricamente quello di puntare sempre più ai massimi standard di tutela. Ad esempio, in caso di assenza di un bambino il genitore verrà subito avvisato grazie ad un sistema di messaggistica reso possibile dall’app. Ringraziamo sentitamente la cooperativa Giocolare per l’impegno profuso nell’attivazione della app, attraverso l’acquisto congiunto con l’amministrazione comunale del relativo software».

«’BimBumBapp’ – aggiunge la nota – è pensata per semplificare la gestione dei servizi educativi per l’infanzia, tanto per gli educatori e gli operatori del settore, quanto per le famiglie interessate, con la possibilità di migliorare la comunicazione fra i due soggetti protagonisti dell’educazione e della crescita del bambino».

L’assessore ai Servizi educativi e alla Pubblica istruzione Chiara Veltroni dichiara: «È sempre stata una priorità di questa amministrazione quella di garantire la più armonica collaborazione fra le due istituzioni formative basilari per la vita del bambino. Grazie a ‘BimBumBapp’, scuola e famiglia avranno adesso un canale comunicativo privilegiato, veloce ed efficace, un alleato prezioso per poter svolgere le proprie rispettive funzioni al meglio. Tale strumento risulta, pertanto, utile al fine anche di prevenire i fenomeni di abbandono in auto, grazie all’invio di un messaggio al genitore nel caso di assenza del figlio. Siamo finalmente giunti alla conclusione di un percorso, iniziato circa un anno fa, partito in via sperimentale nel nido ‘Il Sole’ di via Pirandello, gestito dalla cooperativa Giocolare, ed esteso successivamente agli altri nidi comunali tramite cooperativa nonchè a quelli a gestione diretta. Esprimo grande soddisfazione per il risultato raggiunto, frutto della proficua collaborazione tra amministrazione comunale, consorzio Co&so e cooperativa Giocolare, nostro soggetto gestore».

«Dopo aver sperimentato la app per quanto riguarda la funzione ‘Appello’, nei 3 nidi del comune di Grosseto e nel polo Arcobaleno che gestiamo con il consorzio Co&so – spiega il presidente di Giocolare Andrea Fornari – abbiamo concluso il percorso per avviare la stessa funzione in tutti i nidi comunali. La nostra percezione è che le famiglie e il personale abbiano compreso le potenzialità di questo strumento che supporterà le tradizionali modalità di comunicazione tra servizi e famiglie. Sulla base delle indicazioni dell’Amministrazione comunale potremo sperimentare e attivare anche funzioni come gli aggiornamenti sugli eventi del servizio, le informazioni giornaliere su attività ordinarie e le informazioni personalizzate».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.