Psi contro Benini: «Per lui Aloisi è un’ossessione»

GROSSETO – «Per Benini ormai Aloisi è un’ossessione. Ad ogni occasione il sindaco non manca di attaccare il mancato accordo con Alberto. La perdita brucia e Benini lo ricorda anche in occasione dell’inaugurazione della lista di sinistra».  La campagna elettorale a tutto marketing da “ragazzo della porta accanto” non gli si addice». Così si legge nella nota del Psi.

«E graffia qua e là utilizzando espressioni negative verso i pensionati e soprattutto attaccando Aloisi che ha dato le dimissioni da assessore senza polemica alcuna: difficile attaccare chi lascia la sedia e chi, come Alberto, farà una campagna elettorale senza il  privilegio e il potere di promettere che ha un assessore in carica e che non si candiderà a sindaco ma  contribuirà da semplice cittadino ,al pari di tutti gli altri candidati, al risultato della propria lista ” In movimento per Follonica”».

«Certo è che tutto questo agitarsi intorno alle scelte di Aloisi è il chiaro segnale di un sindaco nervoso che sa di aver perso una bella fetta  della storica alleanza. E la perdita brucia perché Benini sa che in città il tema scotta e la gente ne parla tanto. A volte tacere e meglio che provare a gettare fango».

Commenti