Strade, parcheggi e locali pubblici: 150 mila euro per la riqualificazione del paese

CAMPAGNATICO – «Circa 150mila euro di investimenti per la sistemazione di strade e locali di proprietà comunale. Sono quelli messi in campo dalla giunta di Campagnatico ed in fase di realizzazione» a farlo sapere il primo cittadino, Luca Grisanti.

«Risorse – prosegue il sindaco – che derivano principalmente, dal Decreto Sicurezza (50mila euro) e un’altra cospicua somma dall’applicazione dell’avanzo vincolato, come previsto dalla circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 3 ottobre 2018».

«Ringrazio il governo – afferma il primo cittadino- in particolar modo i ministri Salvini e Tria che hanno permesso anche al nostro comune di poter usufruire di risorse sostanziose per interventi di notevole imporanza. Tra questi la realizzazione e messa in sicurezza, già avvenuta, del parcheggio di via Roma a Campagnatico e la sistemazione del porticato dell’emporio di Arcille, con i fondi comunali che sono stati dati in affitto a due attività commerciali. E’ invece in corso di realizzazione la nuova pavimentazione dei vicoli del centro storico di Campagnatico, un’opera attesa da oltre venti anni».

«A breve – continua Grisanti – partiranno invece i lavori per la sistemazione della Caserma dei carabinieri, così come richiesto dal nuovo Comandante di Stazione Luca Bececco, verrà poi risistemata la piazzetta di Arcille, che si trova sopra all’emporio, nei presso della scuola, inoltre verrà risistemato il cimitero di Campagnatico ed in particolar modo la cappella che si trova all’interno dello stesso e che è chiusa ormai da anni».

«Si tratta di opere che erano presenti nel nostro programma – conclude il sindaco – e che grazie alle risorse stanziate dall’attuale Governo abbiamo potuto realizzare. Al di là delle critiche e delle frasi fatte che leggo e ascolto sull’operato dell’esecutivo, allineandomi al pensiero espresso dal sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna sulla Tirrenica, posso personalmente affermare che, per noi sindaci, le azioni concrete messe in campo si stanno dimostrando efficaci».

Commenti