Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cambia la segreteria della Cgil. Ecco chi c’è. Renzetti: «Ulteriore salto di qualità»

Più informazioni su

GROSSETO – Novità importanti in casa Cgil, dove si è insediata la nuova segreteria confederale. Cinque i membri che la compongono: Claudio Renzetti (segretario/politiche del lavoro), Andrea Ferretti (organizzazione/comunicazione), Olinto Bartalucci (politiche socio sanitarie), Eleonora Bucci (mercato lavoro/pari opportunità), Anna Maria Giurelli (istruzione/cultura/associazionismo). A loro si aggiungono due deleghe esterne che fanno riferimento al segretario, attribuite a Pier Paolo Micci (politiche abitative/disabilità/immigrazione) e Gianni Bracciali (legalità/ambiente).

Più o meno negli stessi giorni, inoltre, la grossetana Monica Pagni è stata riconfermata in segreteria regionale nel ruolo pesante di responsabile del dipartimento dell’organizzazione. Continuerà quindi a lavorare fianco a fianco alla segretaria regionale Dalida Angelini, che dopo l’ultimo congresso ne ha voluto la riconferma.

«La Cgil – spiega il segretario Claudio Renzetti – è un’organizzazione complessa con 30.000 iscritti, radicata in ogni angolo della provincia e con una forte reputazione nel mondo del lavoro. La segreteria è il perno della confederalità fra le categorie e svolge un ruolo determinante nella vita dell’organizzazione. Questa segreteria, rinnovata per tre quinti per l’esaurimento naturale del mandato di alcuni componenti, ha di fronte a sé un periodo di impegno intenso. La Cgil, infatti, parallelamente alla tradizionale azione di contrattazione sindacale, è impegnata insieme alle altre rappresentanze sindacali e datoriali della Camera di commercio nella messa a punto e implementazione di una nuova strategia di sviluppo per la provincia di Grosseto. Oggi più che mai, tutelare chi lavora significa trovare la strada per creare lavoro nuovo e buono, confrontandosi non solo con crisi economica e processi di globalizzazione, ma anche con la sostituzione di molti lavoratori con intelligenza artificiale e robotica. Cambieranno tanti paradigmi, una sfida che abbiamo ben presente. La nostra risposta all’indebolimento dei diritti e ai ricatti occupazionali – conclude Renzetti – sarà come ha sottolineato il segretario Maurizio Landina il “sindacato di strada”, a contatto diretto con le persone».

Claudio Renzetti Segretario Generale – c.renzetti@grosseto.tosc.cgil.it – cell 348 6059149
Attività produttive e sviluppo economico – politiche di area vasta – rapporti istituzionali con associazioni datoriali ed enti pubblici – infrastrutture e mobilità

Andrea Ferretti Segretario – aferretti@grosseto.tosc.cgil.it – cell 3475348590
politiche organizzative –  processi di riorganizzazione delle strutture e dei servizi – RSU – politiche per i giovani e per le nuove identità lavorative – comunicazione – coordinamento territori – politiche della formazione sindacale

Olinto Bartalucci Segretario – obartalucci@grosseto.tosc.cgil.it – cell 3335271347
politiche sociali e sanitarie – contrattazione territoriale

Eleonora Bucci  Segretaria – ebucci@grosseto.tosc.cgil.it – cell 3468041543
politiche del lavoro –  politiche per le pari opportunità 

Anna Maria Giurelli Segretaria – agiurelli@grosseto.tosc.cgil.it  – cell 3925414472
Politiche dei valori confederali e appartenenza – politiche dell’istruzione, cultura spettacolo sport e tempo liberorapporti con le associazioni

DELEGHE ESTERNE ALLA SEGRETERIA (RIFERIMENTO DIRETTO CON IL SEGRETARIO GENERALE) 

Pier Paolo Micci  pmicci@grosseto.tosc.cgil.it – cell 3489109148
Politiche abitative – politiche del sostegno all’occupazione dei disabili – nuovi diritti e discriminazioni – politiche sull’immigrazione, diritti di cittadinanza e partecipazione

Gianni Bracciali gbracciali@grosseto.tosc.cgil.it – cell 3475423753
politiche della legalità– politiche ambientali e territoriali

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.