Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cantiere alla stazione: il sindaco chiede controlli su polveri e rumori

CAPALBIO SCALO – Un controllo su polveri e rumori. Lo chiede il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori, in merito al cantiere nella frazione di Capalbio Scalo per il risanamento e rinnovamento, da parte di Rfi, della linea Roma-tratta Montalto–Capalbio Stazione. I lavori dovrebbero terminare il 27 settembre prossimo. «Sono ormai  pervenute alcune decine di segnalazioni da parte di cittadini e attività commerciali  che richiamano l’Amministrazione ad effettuare controlli all’area di cantiere per verificare, tra le altre circostanze, l’opportunità di avere un cantiere così impegnativo all’interno del centro abitato nel periodo primavera-estate; un cantiere che oltre ad arrecare rumori molesti nel corso del giorno e della notte, causa problemi igienici per lo spargimento di polveri e danni alle strutture e per il passaggio di mezzi pesanti nelle vie cittadine».

«Decine di mezzi trasportano il materiale nuovo che arriva per la manutenzione della linea – afferma l’amministrazione -, altrettanto scartato ne viene trasportato nelle vie di Capalbio Scalo (una cinquantina di carichi giornalieri).  I lavori avviati ormai da un paio di settimane  si protrarranno in tale specie anche durante il periodo estivo ed anche in orario notturno. Oggi il Comune ha segnalato all’Arpat i controlli sul cantiere».

L’Ufficio ambiente comunale ha richiesto controlli «in merito alle polveri ed ai rumori generati durante l’attività lavorativa del cantiere stesso. Il cantiere in questione consiste nella movimentazione della breccia di basamento dei binari, che avviene durante tutto l’arco della giornata (sia di giorno che di notte), con scarico e carico del materiale con vagoni ferroviari e camion. L’Arpat ha fatto sapere che entro la settimana effettuerà i sopralluoghi ed i controlli».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.