Ciolli mette ko il San Marco Avenza. Lo Zecchini saluta Cipolloni fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Ennesima vittoria per un Grosseto che nonostante la matematica vittoria sfoggia grinta, impegno e serietà battendo per 1-0 il San Marco Avenza grazie alla rete di capitan Ciolli dopo appena sei minuti di gioco. Una festa nella festa, cominciata con l’ultima apparizione tra i pali di Cipolloni, premiato anche dalla società con una targa, e proseguita con il ringraziamento a Mario e Simone Ceri da parte di tutti gli sportivi grossetani. Presente in tribuna anche l’attaccante Giacomo Vanni, nonostante l’intervento subito pochi giorni fa, venuta a festeggiare con la famiglia e con i propri tifosi e compagni la vittoria del campionato.

Senza gli infortunati Vanni e Cretella, Magrini rilancia la coppia di attaccanti grossetani Molinari-Boccardi per l’ultima gara casalinga della stagione. La novità però è tra i pali, dove a giocare è Cristiano Cipolloni. Il tributo al grande portiere biancorosso, legato alla famiglia Ceri sin dal Roselle, arriva a inizio partita con la standing ovation dell’intero stadio Zecchini per salutare il suo addio al calcio giocato. Nell’occasione la società lo premia con una targa di ringraziamento per il grande impegno e i tanti campionati vinti insieme.

In campo è un Grifone pimpante, che prende subito il pallino del gioco dopo soli 6’ trova il vantaggio con il colpo di testa di capitan Ciolli, su una splendida punizione di Zagaglioni, che non lascia scampo a Costa. I biancorossi continuano a dominare come se la partita fosse d’importanza vitale, senza risparmiare impegno e serietà, mentre sugli spalti i tifosi inneggiano anche a Sebastiano Miano, autore insieme a Magrini di questa promozione in serie D. Alla mezz’ora il San Marco Avenza si fa vedere per la prima volta con il tiro di Benedetti che calcia di potenza ma Cipolloni ci mette i guanti e respinge. Al 32’ Ciolli imposta per Molinari che sfugge a un difensore e in velocità serve Boccardi, fermato proprio all’ingresso in area avversaria. Due minuti dopo biancorossi ancora pericolosi con Molinari, che riceve da Raito dopo aver sradicato un pallone in area, ma che trova la chiusura di Costa sulla linea. Al 45’ l’ultima occasione del primo tempo è del Grifone: Raito sradica di prepotenza il pallone dai piedi di Diawarà e fa ripartire l’azione fino al filtrante perfetto per Molinari ma al momento di concludere l’arbitro interrompe per fuorigioco.

La ripresa si apre con ritmi più blandi e dalla Curva Nord spunta uno striscione di ringraziamento per la dirigenza, dopo un anno davvero indimenticabile: “Una stagione da ricordare, insieme a voi continueremo a lottare. Grazie Mario e Simone”. Al 13’ gli ospiti rialzano la testa con una punizione pericolosissima di Da Pozzo, ma Cipolloni vola alla sua sinistra e chiude in angolo, tra gli applausi convinti dei tifosi. Al 21’ Gorelli s’impossessa di un pallone al limite della propria area e comincia una cavalcata, sostenuto dal pubblico, fino all’area avversaria dove, dopo una serie di scambi veloci, il pallone arriva a Molinari che da posizione defilata scarica un siluro ma il San Marco Avenza si salva miracolosamente grazie all’intervento dei difensori. Alla mezz’ora Zagaglioni fugge sulla fascia dopo aver rubato palla, entra in area e serve con un tocco morbido Molinari che calcia al volo, ma il direttore di gara interrompe di nuovo l’azione per fuorigioco. Al 34’ gli ospiti perdono la testa e subiscono due espulsioni in cinque minuti: la prima è per Conedera per fallo scomposto su Camilli, la seconda per proteste a un giocatore della panchina. Al 41’ tutti in piedi per applaudire l’uscita di Cipolloni, che saluta ufficialmente i suoi tifosi. Fuori anche Boccardi per Villani. Al triplice fischio il Grifone saluta i propri tifosi e festeggia, in attesa dell’ultimo impegno in trasferta di un campionato che ricorderà per tantissimo tempo.

 

Grosseto-San Marco Avenza 1-0 (1-0)

GROSSETO: Cipolloni (41’ st Nunziatini); Pizzuto, Gorelli, Ciolli, Sabatini; Camilli (45’ st Tortora), Zagaglioni, Raito (12’ st Pierangioli), Luci (29’ st Fratini); Molinari, Boccardi (41’ st Villani). A disposizione: Lepri, Bianchi, Del Nero, Cantore. All. Magrini.

SAN MARCO AVENZA: Costa, Cucurnia (29’ st Pinelli), Ricci, Da Pozzo, Togneri, Raffaetta, Doretti (16’ st Conedera), Brizzi, Benedetti, Diawara, Gabrielli (12’ st Bondielli). A disposizione: Rossi, Manzo, Betti, Batti, Bedini, Magni. All. Turi.

Arbitro: Matteo Bertelli di Firenze (Bertini e Orsimari di Firenze).

Rete: 6’ Ciolli.

Più informazioni su

Commenti