Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Amministrative2019 Ulmi: «Ad Arcidosso appoggiamo Lazzeroni, è una scelta del territorio»

GROSSETO – “La Lega è un partito che ascolta i territori e lo ha fatto anche nella scelta dei candidati sindaco delle prossime amministrative” lo spiega a chiare lettere il segretario provinciale Andrea Ulmi.

“In questo momento – sostiene Ulmi- con un partito che ha il gradimento degli elettori sarebbe stato semplice correre con il nostro simbolo, sfruttando anche il vantaggio dell’election day, ma noi siamo responsabili e, soprattutto laddove il centrosinistra governa da decenni, abbiamo favorito la nascita di coalizioni ampie ragionando sui temi e non sulle appartenenze evitado di esporre i loghi dei partiti e favorendo la civicità. In alcuni casi è stato possibile in altri no”.

Un esempio è quello del Monte Amiata. “In montagna c’è voglia di cambiamento – spiega Ulmi- siamo riusciti a costruire alleanze ampie, come nei casi di Casteldelpiano e di Santa Fiora, a Seggiano abbiamo invece preso atto che non c’era questa possibilità ed abbiamo deciso di correre da soli con il nostro simbolo, mentre ad Arcidosso abbiamo fatto una scelta diversa su cui abbiamo lavorato per settimane, quella cioè di sostenere la lista Insieme per Arcidosso”. Una scelta non facile, dunque, quella della Lega sul paese montano. “Purtroppo – spiega ancora Ulmi- con Fratelli d’Italia non ci siamo trovati d’accordo. Noi abbiamo ascoltato il territorio che ci ha indicato la strada dell’alleanza civica proposta da Corrado Lazzeroni, come proposta per riuscire a scardinare quella che è considerata una delle roccaforti del Pd. Da settimane era iniziato un percorso che pareva condiviso, fino alla decisione di Fratelli d’Italia di candidare Guendalina Amati“.

“Noi – chiarisce il segretario – abbiamo deciso di proseguire sulla nostra strada perché la Lega guarda ai temi e, se ci sono condivisioni su questi, a partire dalla voglia di rinnovamento di un comune amministrato da decenni dalle forze di centrosinistra, è aperta ad alleanze anche con persone che provengono da altri percorsi politici o che hanno appartenenze differenti. Così è accaduto e per questo sosterremo in maniera compatta Insieme per Arcidosso con Corrado Lazzeroni candidato Sindaco”.

Insomma la Lega ci tiene a fare chiarezza. “Una forza del territorio e che lavora per il territorio – spiega Ulmi- deve essere disposta a sacrificarsi per dare vita ad un progetto che sia quanto più ampio possibile, ma quello che non può fare è essere incoerente rispetto a quello che è l’obiettivo nella nostra provincia, cioè garantire un rinnovamento che lo sia nei fatti e non solo a parole. In molte realtà con le altre forze di centrodestra ci siamo riusciti, in altre correremo separati, in altre ancora stiamo provando a trovare fino all’ultimo una convergenza. Di una cosa siamo certi: che anche laddove il progetto di liste unitarie non è riuscito, la Lega ha individuato e sostenuto candidati competitivi che potranno comunque rompere l’egemonia della sinistra, assecondando quella voglia di cambiamento che la gente chiede. E sono convinto che questo gli elettori lo capiranno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.