Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppietta di casa al Giro dell’Argentario: trionfano Lubrano e Di Benedetto

MONTE ARGENTARIO – Parla più che mai argentarino la prima edizione del Giro dell’Argentario. Una doppietta degli atleti di casa mette il marchio sulla terza prova del circuito Uisp Corri nella Maremma, abbinata allo slogan Run For Polio. La corsa, infatti, organizzata da Team Marathon Bike, Uisp e Rotary Monte Argentario, ha permesso di raccogliere fondi per la lotta alla poliomielite.

Esattamente in cento, provenienti da tutta la provincia ma anche dal Lazio, hanno risposto presente. Tra gli uomini vince il favorito della vigilia, Gabriele Lubrano, che torna alla vittoria nel Corri della Maremma dopo quasi due anni: l’ultima volta era state nella prova di Travale nell’estate del 2017. Per lui è il nono successo nel circuito, a meno uno da quelli conquistati da Cristian Fois, anche lui portacolori dell’Atletica Costa d’Argento. Primo podio assoluto, invece, per Gabriele Pasquini: il 21enne dell’Atletica Follonica si toglie una bella soddisfazione. Nei dieci Paolo Giovani, Atletica Costa d’Argento, Luigi Cheli, Marathon Bike, Claudio Bruni, Cbs Roma, Jonathan Sedda, Reale Stato dei Presidi, Massimo Palma, Cappuccini Siena, Iacopo Viola, Costa d’Argento, Emanuele D’Angiò, Vitamina Running Team.

Giro dell'Argentario 2019 - Gabriele Lubrano

Tra le donne l’accoppiata della Costa d’Argento è formata da Marika Di Benedetto che precede Angela Mazzoli. Al terzo posto Cristina Gamberi, tre podi in altrettante prove del circuito 2019.

Alla fine buffet per i partecipanti offerto dal Rotary e spettacolare premiazioni alla fortezza di Porto Santo Stefano con vista mare, alla quale ha preso parte Simone Rui, presidente del Rotary Club Monte Argentario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.